Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Chi rimpiazzerà Ibrahimovic e Thiago Silva? La doppia cessione al Psg ha impoverito l’organico del Milan, ma le prospettive non sembrano rosee. Lo ha confermato l’ad rossonero Galliani a Sky, escludendo l’arrivo di top player alla corte di Allegri. Quale strade prenderà a questo punto il mercato milanista?

Top player? No, grazie. L’ad Adriano Galliani, ai microfoni Sky, sgombra il campo da ogni dubbio in merito ai prossimi arrivi in casa rossonera. Le sue parole sono lapidarie: “I top player non entrano più qui. Il colloquio con Pradè? E’ un amico, ma non abbiamo parlato di Jovetic“.

Tevez e van Persie fuori gioco? Un ragionamento laconico che non solo esclude Jovetic, ma anche gente come Tevez o van Persie. Il costo di questi giocatori è decisamente fuori dalla portata del critico bilancio del club rossonero, senza considerare l’onere derivante dai loro strabordanti ingaggi.

Risale l’opzione Damiao e spunta Matri. Sembrerebbero dunque in salita le quotazioni di Leandro Damiao, valutato 20-25 milioni dall’Internacional di Porto Alegre. Si parla anche di Matri, la cui quotazione è sui 15 milioni. Per sperare nell’arrivo della punta juventina, tutto gira intorno alla prossima destinazione di Quagliarella (ci sarebbe un interessamento dello Zenit San Pietroburgo di Spalletti).

Si punta tutto su Dzeko? Tra i giocatori di un certo spessore che potrebbero arrivare al Milan il maggior indiziato è Dzeko. Il bosniaco del Manchester City sembra destinato a prendere il posto di Ibra nell’attacco rossonero.

Un futuro si basso profilo? Sul mercato del Milan è intervenuto anche l’agente di ibrahimovic, Mino Raiola: “Chi prende il Milan? Bisogna chiederlo a Galliani. Scherzi a parte, so che è difficile capirlo ma bisogna cambiare mentalità e farsi venire nuove idee. Bisogna entrare nell’ottica che è finita un’epoca, ma sono altrettanto certo che se ne aprirà un’altra. I top player non vengono più, ma si possono costruire”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi