Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress) Grosseto in B. Il presidente Piero Camilli prosciolto.

La Corte di Giustizia Federale ha accolto il ricorso della società toscana contro la decisione della Commissione  Disciplinare Nazionale che aveva decretato l’esclusione del club toscano per “dal campionato di competenza di Serie B 2012/2013, con assegnazione da parte del Consiglio federale a uno dei campionati di categoria inferiore”, in riferimento alla vicenda calcioscommesse.

La Corte di Giustizia Federale ha accolto il ricorso del presidente del Grosseto, Piero Camilli, “avverso la sanzione della inibizione per anni 5 inflitta ai sensi dell’art. 7 commi 1, 2, 5 e 6 C.G.S in relazione alla gara Ancona/Grosseto del 30.4.2010” dalla Commissione Disciplinare nell’ambito del processo sul calcioscommesse. Per tale affetto “anulla la delibera impugnata”.

Piero Camilli, presidente del Grosseto, commenta a caldo in esclusiva per Tuttomercatoweb.com il ricorso accorto dei maremmani che restano in B ed anche quello del numero uno del club, contro la squalifica di 5 anni. “Per me è stata fatta giustizia, eravamo stati messi dentro ad una storia della quale non sapevo niente. Io sono una persona per bene, ho cariche pubbliche, sono un uomo onesto. Mi hanno messo in mezzo in maniera vergognosa, ripeto; adesso pensiamo a ripartire, godendoci questo momento di giustizia vera”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film