Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress –  Redazioneweb) La Juventus passa al Friuli con uno straripante 4-1. La vittoria conferma tutte le aspirazioni della squadra bianconera, favorita per la corsa allo scudetto.

Una partita segnata dall’espulsione del portiere Brkic, che ha scatenato la rabbia di patron Pozzo e innescato una lunga serie di polemiche nei confronti dell’arbitro Valeri.

Ai microfoni di Sky Massimo Carrera analizza la gara: “La squadra sta crescendo. Dobbiamo migliorare e fare tante cose per tornare la squadra che vogliamo, l’anno scorso il gol dell’1-4 non l’avremmo mai preso, eravamo più affamati”.

Sull’episodio del rigore e dell’espulsione di Brkic, Carrera si schiera con l’arbitro: “Sono le regole. Se l’ultimo uomo fa fallo va espulso. Le regole sono queste e vanno rispettate”.

Il mister juventino si dichiara entusiasta dell’intesa tra Vucinic e Giovinco: “La Juve punta sugli attaccanti a disposizione. Questa coppia sta funzionando bene, come funziona anche la coppia Matri-Quagliarella.Per adesso hanno la meglio i primi due, buon per loro e buon per noi”.

Non manca una critica pungente all’attaccante montenegrino: “Vucinic deve migliorare tanto in fase di non possesso, deve aiutare più la squadra. Alle volte è un po’ superficiale, ma ha grosse potenzialità. Potrebbe fare molto, molto di più”.

A chi gli ha chiesto di Giovinco, l’ad Marotta ha detto: “Siamo molto contenti per Giovinco. E’ stato uno che nello scorso campionato è stato tra i migliori. Il cambiamento di maglia e le maggiori responsabilità hanno fatto si che servisse del tempo per il suo inserimento. Oggi ha fatto gol, sta migliorando. Anche con il lavoro di Conte penso che possa trovare la giusta continuità”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film