Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb)  La Roma passa alla grande sul terreno di San Siro. Travolge per 3-1 l’Inter di Stramaccioni (leggete QUI le sue dichiarazioni nel dopo garagrazie a un gioco efficace e manovre spumeggianti che contrassegnano il primo trionfo giallorosso targato Zdenek Zeman.

La vittoria porta il sigillo di Florenzi, Osvaldo e Marquinho. Sugli spalti i tifosi interisti hanno uno striscione: “Onore a Zeman, icona del calcio pulito”.

L’allenatore boemo (nella foto) ha sfatato una tradizione sfavorevole. Nel suo palmares contro i nerazzurri a Milano si contava una sola vittoria, contro 4 pareggi e 5 sconfitte. Zeman è visibilmente soddisfatto: “La squadra ha voluto fare una buona partita, a tratti molto bene. Questo risultato deve darci la convinzione per giocarcela con tutti”..

A entusiasmare è stato soprattutto Florenzi, tornato a Roma dopo la trionfale stagione a Crotone: “Florenzi ha già fatto molto bene al Crotone, non solo sulla quantità ma anche sulla  qualità visto che ha fatto 11 gol. Lavora su entrambe le fasi e ha grandi margini di miglioramento”.

Zeman spende un elogio particolare per Totti, il migliore in campo: “Non ho più nulla da dire su Totti, ha fatto precisamente quello che gli abbiamo detto di fare. Per me è un grande calciatore, e rimane un grande, rispettiamo le sue capacità. Ha cominciato a giocare sul centrosinistra, tra le linee di centrocampo e difesa, lì è il suo spazio”.

Lo striscione dei tifosi nerazzurri steso in suo onore, ha fatto molto piacere a Zeman: “Ringrazio chi l’ha messo, poi spero che in tanti altri cerchino di fare un calcio pulito e praticare questo sport per divertirsi”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 giorni fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film