Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Al Meazza l’Inter proprio non ingrana (fin qui 2 sconfitte e un pareggio tra le mura amiche). Pesa la dura sconfitta con la Roma.

Per Moratti solo un incidente di percorso, utile per la crescita di una rosa rivoluzionata. Per il presidente nerazzurro non è ancora il caso di fare drammi. Fiducia totale, quindi, nella gestione di Stramaccioni

Spiega Moratti: “Può capitare. Si tratta di un’esperienza che deve entrare a far parte del patrimonio dell’allenatore e della società, con lo scopo di migliorare. È certamente negativa, ma può essere utile» .

Le potenzialità della nuova Inter targata Stramaccioni sono ancora intatte, secondo il numero uno: “Le speranze restano intatte, vale sia a livello di singoli sia a livello di squadra. Però queste speranze occorre tradurle in qualcosa di concreto. E riuscirci immediatamente non era facile” .

Il presidente cerca qualche attenuante. In primis l’impegno di Europa League al giovedì: “E’ una situazione che ci mette in condizioni difficili. Venivamo da una battaglia con il Vaslui e abbiamo finito per risentirne al di là delle previsioni. Occorre studiare un modo per avere una squadra che la domenica sia comunque fresca“.

Moratti insiste: “La squadra ha pagato anche dal punto di vista mentale. Perché ha dovuto affrontare un’altra battaglia a distanza di due giorni dalla prima. Poi, se ci saranno altri problemi, il tecnico interverrà”.

(Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film