Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress –  Redazioneweb) Tre siti web – dallapartedeltort.tk, sportpeople.net e dodicesimo uomo.net – da sempre schierati dalla parte dei tifosi, vero pilastro del sistema calcio italiano ancorchè emarginati e allontanati da stadi sempre più vuoti, hanno riportato un’iniziativa che ha coinvolto le tifoserie di tutta Italia. Ne rendiamo partecipi i lettori di Calciopress (Sergio Mutolo).

“Sono oltre 70 gli striscioni apparsi ed esposti da nord a sud dello stivale in merito all’iniziativa “TRASFERTE LIBERE”, a conferma di una forte unione e del sentimento comune da parte dei tifosi di tutta Italia nei confronti dei continui divieti di trasferta, e la repressione indiscriminata ad esso legati, e contro le assurde disposizioni della tessera del tifoso.

L’iniziativa, nata in rete grazie al passaparola e al cosiddetto tam tam telematico, prevedeva, nella corso della sola giornata di Domenica 14 Ottobre 2012, l’affissione in un punto strategico della propria città o l’esposizione nel corso della partita di campionato, di uno striscione con la semplice scritta “TRASFERTE LIBERE”.

All’iniziativa hanno partecipato tantissime realtà di tutta Italia, e sono anche pervenuti, addirittura, striscioni di solidarietà dall’estero (Timosoara, in Romania). Nel corso della giornata, però, non sono di certo mancati gli episodi spiacevoli: a Fondi (LT), ad esempio, i tifosi dell’Aprilia sono stati minacciati di diffida affinché smettessero di esporre lo striscione; a Monopoli (BA) lo striscione affisso nel settore ospiti, desolatamente vuoto a causa del divieto di trasferta per i tifosi del Bisceglie, è stato rimosso dalle forze dell’ordine; a Sassari, i tifosi dell’Anziolavinio si sono visti negare l’ingresso nello stadio e sono stati minacciati di diffida a causa dello striscione; a Pagani (SA) uno degli striscioni è stato sequestrato dalle forze dell’ordine all’ingresso della curva. Ecco riportate tutte le immagini (in rigoroso ordine alfabetico) degli striscioni apparsi nelle varie città d’Italia”. 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi