Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress –  Redazioneweb) L’Italia Under 17 ha battuto 1-0 i pari età dell’Albania nella gara di esordio per la prima fase di qualificazione al Campionato Europeo 2013 (gruppo 8). La partita si è giocata alle 13.30 al Grosics Stadion di Tatabanya in Ungheria.

Dopo la vittoria nel torneo Quattro Nazioni disputato in Germania e dopo una settimana di ritiro alla Borghesiana, la squadra guidata da Daniele Zoratto era a caccia dei primi tre punti nelle qualificazioni.

Il successo è puntualmente arrivato, anche se di misura, grazie alla rete segnata all’80’ da Tutino che sfrutta l’unica indecisione di Elezaj e ribatte in rete un cross di Di Mariano. 

C’è voluto un gol all’ultimo minuto di gioco per ottenere un successo assai sudato, anche perchè giunto in inferiorità numerica dopo l’espulsione di Sciacca al 37’ della ripresa.

“E’ stata una partita difficilissima – ammette Daniele Zoratto – l’Albania si è chiusa in difesa lanciando sempre lungo e per noi non è stato facile fare sempre la gara. Abbiamo sbagliato un paio di gol davanti alla porta e la rete nel finale premia la nostra determinazione e ci dà fiducia per il futuro”.

Nell’altra gara in programma oggi l’Ungheria ha travolto il Liechtenstein (5-0 il risultato finale). L’Italia Under 17 tornerà in campo il 20 ottobre con il Liechtenstein (ore 13.30 sempre a Tatabanya) e infine il 23 ottobre con i padroni di casa dell’Ungheria.

Questo l’elenco dei convocati per le tre gare in programma in Ungheria:

Portieri: Lorenzo Ferrari (Milan), Simone Scuffet (Udinese);
Difensori: Arturo Calabresi (Roma), Elio Capradossi (Roma), Federico Di Marco (Inter), Luigi Luciani (Sampdoria), Rosario Rizzo (Siena), Giacomo Sciacca (Inter);
Centrocampisti: Geremy Lombardi (Inter), Josè Mauri (Parma), Vittorio Parigini (Torino), Mario Pugliese (Atalanta), Demetrio Steffè (Inter), Gennaro Tutino (Napoli);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Inter); Alberto Cerri (Parma), Francesco Di Mariano (Lecce), Davide Di Molfetta (Milan).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 giorni fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato4 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi