Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Ro. Be.) Nel secondo anticipo della ottava giornata del campionato di Serie A la partita Lazio-Milan termina 3-2. Si tratta della quinta sconfitta per Allegri. Un record negativo eguagliato che risaliva alla stagione 1941-42, addirittura 71 anni fa, quando i rossoneri avevano vinto 3 partite e ne avevano perse 5 (senza aver ancora pareggiato, si trovavano al quartultimo posto della classifica). Insomma, il club di Berlusconi è in crisi nera.

La situazione si fa delicata per Allegri, ma anche per Galliani. Questo pessimo inizio di stagione suona come una sonora bocciatura per il tecnico, ma anche per il mercato estivo. Servono nuove strategie da mettere un campo, sia per quanto riguarda la panchina che per rimpolpare una rosa che non si sta dinostrando all’altezza.

Si avvicina la finestra di gennaio del calciomercato, ma i nomi che circolano in entrata non sonodavvero altisonanti (BenatiaMatuzalem, Merkel e Dossena). Nel frattempo si profila un’altra corposa serie di cessioni. Molti gli elementi che hanno fin qui deluso e sembrano destinati a finire in lista di sbarco (ConstantDidac Vilà, Mesbah, Mexes, Robinho e Traorè). Cerchiamo di fare un po’ di ordine, perché il lavoro che attende Galliani sembra davvero difficile.

Un quartetto nel mirino? Su Mehdi  Benatia ci sarebbe anche il Napoli. Il giocatore ha un cartellino che costa parecchio: vale circa 15 milioni di euro, considerato il contratto con l’Udinese va in scadenza il 30 giugno  2017. Il 32enne Francelino Matuzalem è poco utilizzato nella Lazio dall’allenatore Petkovic e andrà a fine contratto nel giugno 2013: visto che è improbabile un suo rinnovo potrebbe però arrivare a parametro zero in estate. In ponte anche l’eventuale rientro dal Genoa del tedesco Alexander Merkel. Per la fascia sinistra, infine, resta sempre attuale la pista che conduce a Dossena del Napoli.

Palermo e Torino vogliono Mesbah? E’ quasi certo che il 26enne laterale algerino Djamel Mesbah a gennaio lascerà il Milan. Sulle sue tracce ci sarebbero Palermo e Torino. Il giocatore era stato già stato vicino alla squadra granata durante la finestra estiva del mercato e stavolta potrebbe essere arrivato il momento del suo trasferimento al Toro. Molto forte però anche l’interesse del Palermo di mister Gasperini.

Mexes, che problema l’ingaggio. La cessione del difensore Mexes si prospetta molto difficile. Innanzitutto non sono molto numerosi i club che fanno la fila alla sua porta ma, soprattutto, pesa sull’eventuale trattativa l’importo del suo ingaggio. Stiamo parlando di 4,5 milioni di euro netti a stagione, una somma difficile da accollarsi in tempi di gravi ristrettezze economiche..

Robinho torna al  Santos? L’attaccante brasiliano Robinho non ha convint, finora. Il giocatore carioca resta sempre nel mirino del Santos. Il club sembrerebbe disposto a versare nelle casse del club di Berlusconi una cifra di circa 6-7 milioni di euro per acquistarne il cartellino, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare anche perché il suo ingaggio è un intralcio importante alla conclusione della trattativa.

Almeno in tre fuori dal progetto tecnico. Nonostante sia appena stato ingaggiato dal Milan via Genoa, Constant sembra già fuori dal progetto di Allegri. Idem dicasi per Didac Vilà e Traorè. Il problema, a questo punto, diventa quello di trovare acquirenti disponibili.  

Ro. Be. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi