Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress –  Redazioneweb) Niente da fare per l’Hellas Verona allo Scida con il Crotone nella partita giocata ieri per la 12a giornata del campionato di Bwin (QUI il punto).

Gli scaligeri passano tre volte in vantaggio, ma sono raggiunti per tre volte dai pitagorici di Drago. Un’occasione persa per mister Mandorlini (nella foto) sia per tenere nel mirino il Sassuolo che passa in casa della Ternana e porta il suo vantaggio a +6 (QUI cronaca e tabellini) che per staccare il Livorno bloccato dalla Virtus Lanciano (QUI cronaca e tabellini).

L’Hellas prende subito in mano le redini della partita. Dopo due occasioni fallite da Cocco e Martinho, gli scaligeri passano al 18′ con Martinho: l’esterno brasiliano conclude in gol una bella azione personale. Il Crotone pareggia dopo 4′ con il solito Gabionetta, che trasforma un rigore concesso dall’arbitro per fallo di mano in area di Hallfredsson. Il Verona fallisce altre due palle-gol (con Cocco e Gomez) ma si porta sul 2-1 al 40′ grazie a un gol di Cocco liberato in area da un assist di Hallfredsson.

Il Crotone al 79′ trova il pari con un gol di Pettinari, su preciso assist dalla sinistra di Mazzotta. L’Hellas si catapulta in avanti e sembra chiudere definitivamente la partita al 91′, quando Gomez centra la rete del 2-3 sfruttando una sponda aerea di Cacia. Niente di più falso. In pieno recupero, al 93′, Maiello realizza il 3-3 per i pitagorici segnando dopo una mischia in area gialloblù.

Crotone-Hellas Verona 3-3 (1-2)

CROTONE (4-3-3): Caglioni; Matute, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta; Eramo, Maiella, Galardo; Gabionetta (56′ Pettinari), Ciano (77′ Calil), De Giorgio (70′ Torromino). A disposizione: Concetti, Migliore, Checcucci, Correia, Addae.  Allenatore: Drago

HELLAS VERONA (4-3-3): Nicolas; Abbate, Moras (60′ Ceccarelli), Maietta, Cacciatore; Jorginho, Bacinovic (78′ Laner), Hallfreddsson; Gomez Taleb, Cocco (77′ Cacia), Martinho. A disposizione: Berardi, Rivas, Grossi, Bojinov. Allenatore: Mandorlini.

Arbitro: Di Bello di Brindisi.
Marcatori: 18′ Martinho (V), 22′ rig. Gabionetta (C), 40′ Cocco (V), 79′ Pettinari (C), 91′ Gomez (V), 93′ Maiello (C)

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi