Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Il campionato di Serie B è stato fin qui caratterizzato dalla fuga in avanti di tre squadre.

Sassuolo, Hellas Verona e Livorno stanno facendo il vuoto alle loro spalle. Sembrano avere una marcia in più rispetto al lotto delle concorrenti.

Il tema è stato affrontato da Calciopress alla vigila della 14a giornata di campionato (“La promozione diretta in serie A un fatto a tre?”). L’esito del turno (QUI il punto) – caratterizzato dal predominio di Sassuolo, Hellas e Livorno – ha di fatto confermato tutte le impressioni della vigilia.

Considerato che si prospetta la possibilità di una promozione diretta di tre squadre in serie A senza disputare gli spareggi,  vale la pena ricordare il regolamento in vigore per la compilazione della classifica di cadetteria. E’ valido per l’assegnazione del primo posto, del secondo posto e per l’accesso ai play off. Prevede in sintesi:

1. Acquisiscono direttamente il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie A TIM le squadre classificate al primo e secondo posto del Campionato di Serie bwin.

2. La squadra terza classificata acquisisce direttamente il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie A TIM se il distacco dalla 4ª classificata supera i 9 punti.

3. Qualora il distacco in classifica non superi i 9 punti, la terza squadra che acquisisce il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie A TIM è individuata con la disputa di play-off tra le squadre  che, a conclusione del Campionato, si sono classificate al 3°, 4°, 5° e 6° posto, secondo lo schema seguente: a) la squadra 3ª classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra 6ª classificata (la gara di andata viene disputata sul campo della squadra 6ª classificata); b) la squadra 4ª classificata disputa una gara di andata e una gara di ritorno con la squadra 5ª classificata (la gara di andata viene disputata sul campo della squadra 5ª classificata); c) a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), risulta vincente la squadra che ha ottenuto il maggior numero di punti; in caso  di parità di punteggio, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti. In caso di ulteriore parità, viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato (non si disputano tempi supplementari); d) le squadre vincenti le gare di cui ai punti a) e b) disputano una gara di andata e una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al termine del Campionato. A conclusione delle due gare, risulta vincente la squadra che ha ottenuto il maggior numero di punti.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film