Connect with us

Pubblicato

il

Hellas Verona - Andrea MANDORLINI 1(Calciopress – Redazioneweb) L’Hellas Verona cede le armi al Bentegodi nel derby con il Padova, in una sfida valida per la 29a giornata del campionato di Serie B.

Una sconfitta arrivata per mano di due ex (Farias e Cutolo) che impedisce ai gialloblù di avvicinarsi in classifica a Livorno e Sassuolo, oltre a costringerli a guardarsi le spalle.

Il tecnico degli scaligeri, Andrea Mandorlini (nella foto), ai microfoni di Radio Verona mette le mani avanti: “La partita è stata decisa da due goal balordi scaturiti da rimpalli e palle sporche. Inoltre il secondo era pure in fuorigioco. Il nostro problema attuale è che non facciamo male per ciò che creiamo”.

Prosegue il tecnico gialloblù: “Nel primo tempo siamo stati troppo belli ma alla pausa i miei ragazzi erano delusi per le tante occasioni che non hanno portato al vantaggio. Non ero sereno al momento di riprendere le ostilità e purtroppo poi le cose non sono andate bene. Volevamo dare continuità alle vittorie recenti ma non ci siamo riusciti. Paradossalmente in mezzo al campo siamo stati cattivi solo a partita compromessa, ora pensiamo alla prossima”

Il difensore Luca Ceccarelli, sempre ai m icrofoni di Radio Verona, preferisce guardare avanti: “Partita da due volti. Nel primo tempo abbiamo creato diverse occasioni ma o per imprecisione o per bravura del loro portiere non siamo riusciti a segnare. Nella ripresa una volta subita quella rete piuttosto evitabile, non siamo stati capaci di reagire a dovere. La loro seconda marcatura mi dicono che era in fuorigioco, mi pareva troppo strano che Cutolo fosse così solo. Purtroppo però alla lunga ci ha tagliato le gambe”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni15 ore fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film