Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Pallone e Guanti quater(Calciopress – Redazioneweb) E’ iniziata la marcia di avvicinamento della Nazionale Under 21 ai Campionati Europei di Israele, come precisato in altro articolo di Calciopress (QUI tutti i particolari sul percorso da oggi alla partenza per Tel Aviv). Il raduno è fissato il 24 maggio. Per il tecnico azzurro Devis Mangia si avvicina il momento delle scelte definitive.

Anche se da qui a maggio le carte in tavola potrebbero cambiare, il ct le sue decisioni le ha già prese con largo anticipo. Resta fermo che il gruppo di Azzurrini in partenza per l’Europeo dovrà essere formato in accordo con le scelte del ct Cesare Prandelli per la Nazionale maggiore. Scontata la chiamata in maglia azzurra di El Shaarawy, diventano assai probabili dopo le ultime convincenti prestazioni anche quelle di Florenzi e De Sciglio.

Partendo da queste premesse c’è un nucleo duro di Azzurrini che si può considerare al riparo da sorprese, mentre per altri mangia sfoglia ancora la margherita. Vediamo come potrebbero andare le cose reparto per reparto,

Portieri. Il titolare è certamente Bardi, con Colombi a fargli da secondo. Il terzo potrebbe essere Leali, ma non va esclusa l’ipotesi Perin.

Difensori. Convocazione quasi certa per Bianchetti, Biraghi, Donati, Caldirola e Capuano. In forte rialzo le quotazione di Regini, che si è validamente comportato nelle ultime uscite. Da definire la posizione di Santon. Anche Frascatore e Romagnoli potrebbe trovare spazio.

Centrocampisti. Il pass di Insigne, Marrone, Rossi e Saponara dovrebbe essere fuori discussione.  Anche Crimi dovrebbe far parte del gruppo: è un jolly in grado di essere utilizzato anche come terzino destro. In dirittura anche la candidatura di Bertolacci, che ha convinto Mangia e dovrebbe essere aggregato al gruppo in partenza per Tel Aviv. In ballottaggio anche Baselli e Viviani. Da valutare anche l’idea Verratti, che potrebbe essere dato in prestito alla Under dalla Nazionale maggiore.

Attaccanti. I due punti fermio sono Gabbiadini e Immobile. Per gli altri posti ballano Borini, Destro, Longo, Paloschi e Zaza.  Da non trascurare anche Sansone, ottimo jolly offensivo.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni15 ore fa

Serie A Femminile, il ruolo cruciale del Centro Sportivo

È stato detto che la Divisione Femminile ha due anime. Una radicata nel professionismo maschile e l’altra di matrice dilettantistica. La seconda anima...

Editoriali4 giorni fa

Serie A Femminile verso il professionismo, una sfida complicata?

Si avvicina (pericolosamente?) l’era professionistica della serie A Femminile. Quando ci si trova nell’imminenza di passaggi così ardui, servono progetti...

Opinioni4 giorni fa

Serie A Femminile, cultura dei vivai e professionismo

La transazione verso il professionismo della Serie A Femminile, gestita dalla Divisione Femminile guidata da Ludovica Mantovani e dalla Figc...

Opinioni4 giorni fa

Alla Serie A Femminile serve un professionismo di sostanza

Nei mezzi di comunicazione di massa più influenti le notizie sono sempre ridotte ai minimi termini. Stiamo parlando del campionato...

Editoriali6 giorni fa

Serie A Femminile, come nani sulle spalle di giganti

Tempus inesorabile fugit. La Serie A Femminile si avvicina, a grandi passi, verso la stagione del passaggio al professionismo. Il...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, quando il campionato non finisce mai

Il campionato di Serie A Femminile 2020-21 ha avuto inizio il lontano 22 agosto 2020. E però le squadre si...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Ben prima della pandemia che ha disastrato le vite degli umani, il calcio moderno veniva fatto correre a rotta di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film