Connect with us

Pubblicato

il

gambe 0003(Calciopress – Redazioneweb) Si avvicina l’appuntamento con la fase finale del Campionato Europeo. La Under 21, in ritiro a Coverciano per uno stage di tre giorni, si lascia alle spalle una stagione più che positiva per concentrarsi sul futuro.

La Spagna è la squadra più gettonata, all’interno del gruppo azzurro, come favorita del torneo. Ma l’attenzione di Devis Mangia è rivolta soprattutto alla sua Italia e allo spirito positivo della squadra: “Quando mi ritrovo con i miei giocatori – sottolinea il tecnico – noto con piacere che hanno sempre l’atteggiamento giusto. Questo stage è un altro momento di crescita per noi, l’ultima verifica prima delle valutazioni definitive che farò fra un mese. Non capita tutti i giorni di disputare un Europeo e non posso buttare via energie pensando ad altre cose, al mio futuro per esempio. Vedo la Spagna grande favorita, ma ci sono anche Olanda, Germania e Inghilterra che sulla carta hanno tutte le qualità per arrivare fino in fondo. Poi sarà il campo a parlare”.

Nel ritiro dell’Under è arrivato anche il Commissario tecnico Cesare Prandelli, con il quale Mangia valuterà quei giocatori in ballo fra la chiamata per il prossimo europeo in Israele e una convocazione per la “Confederations Cup” in Brasile. “Fra oggi e domani – spiega il tecnico – ci troveremo per confrontarci a tutto tondo. Non ci sono segnali definitivi su certi elementi che già fanno parte della Nazionale maggiore. Le valutazioni dipenderanno dalle condizioni di forma di alcuni giocatori e anche da situazioni imprevedibili. Il modo in cui affronteremo il prossimo Europeo non dipenderà dalla presenza o meno di alcuni elementi”.

Su questo argomento, ai microfoni di Sky Sport 24, Prandelli ha dichiarato: “Europeo Under 21 e Confederations sono due competizioni importanti, abbiamo già in mente i due gruppi, ma è bene aspettare la fine del campionato prima di prendere decisioni. L’idea principale è quella di arrivare preparati a questi due appuntamenti”.

Per questo stage Mangia non può contare sugli infortunati Longo, Santon e Borini. “Sono molto dispiaciuto per l’infortunio di Longo perché è l’unico non recuperabile, mi dispiace non averlo a disposizione perchè ha valori importanti e ci poteva dare una mano dal punto di vista tecnico. Borini sta abbastanza bene, dovrebbe essere a disposizione del Liverpool dal prossimo week-end, mentre Santon aveva avuto un problema con noi ed ha avuto recentemente una recidiva allo stesso punto. Si parla di un recupero fra le quattro e le sei settimane e, se saranno questi i tempi, sarà dura che recuperi per l’Europeo”.

E’ fuori invece da questo stage per applicazione del codice etico l’attaccante dell’Ascoli Zaza. “Può rientrare nel gruppo – spiega Mangia – l’ho chiamato prima di prendere questa decisione e mi ha detto che era consapevole di aver fatto una stupidata e si aspettava di non essere chiamato. Ha capito di aver sbagliato, ma ha un mese davanti per essere preso in considerazione”.

Doppio allenamento oggi a Coverciano anche per Caldirola, Fausto Rossi, Viviani e Bianchetti che hanno raggiunto i compagni nella tarda serata di ieri dopo gli impegni con i rispettivi club. Ieri, invece, ha lasciato il ritiro Riccardo Saponara a causa di un risentimento alla gamba destra accusato in campionato.

Questo l’elenco dei convocati per lo stage di Coverciano:

Portieri: Bardi (Novara), Colombi (Modena), Leali (Virtus Lanciano);
Difensori: Antei (Sassuolo), Bianchetti (Hellas Verona), Biraghi (Cittadella), Caldirola (Brescia), Capuano (Pescara), Crimi (Grosseto), Donati (Grosseto), Frascatore (Sassuolo), Regini (Empoli), Romagnoli (Spezia);
Centrocampisti: Baselli (Cittadella), Bellomo (Bari), Bertolacci (Genoa), Fedato (Bari), Florenzi (Roma), Insigne (Napoli), Marrone (Juventus), F. Rossi (Brescia), Sansone (Parma), Viviani (Padova);
Attaccanti: Berardi (Sassuolo), Gabbiadini (Bologna), Immobile (Genoa), Paloschi (Chievo Verona).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni6 ore fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi