Connect with us

Pubblicato

il

Hellas Verona - Tifosi scaligeri(Calciopress – Redazioneweb) L’Hellas Verona batte 3-1 la Pro Vercelli al Bentegodi e mette un altro importante tassello alla corsa verso la promozione in serie A.

Nell’anticipo della 40a giornata del campionato di serie B (QUI il programma della giornata), gli scaligeri salgono provvisoriamente al secondo posto in classifica, con due punti di ritardo sul Sassuolo e due di vantaggio sul Livorno (impegnate entrambe oggi).

Il distacco della quarta in classifica, l’Empoli, sale stasera a 12 punti (QUI il regolamento di Promozione e Play Off). Tabellini e marcatori della partita.

Per la la Pro Vercelli questa sconfitta significa la condanna matematica alla retrocessione in Prima Divisione di Lega Pro, che segue quella del Grosseto già sancita nelle scorse giornate.

I gialloblù passano in vantaggio al 35’con Cacciatore che raccoglie un passaggio di Sgrigna da destra e sul secondo palo batte Valentini. Nella ripresa la squadra di mandolini arrotonda il risultato con Gomez al 52’: su una punizione dal limite battuta da Sgrigna che finalizza una bella azione personale di Martinho. All’85’ arriva anche il gol della Pro Vercelli segnato da Iemmello che batte Rafael raccogliendo un passaggio di Fabiano.

 

Hellas Verona-Pro Vercelli 3-1 (1-0)

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Maietta (46’ Bianchetti), Moras, Agostini; Jorginho, Bacinovic, Martinho (74’ Laner); Gomez, Cacia (87’ Ferrari), Sgrigna. A disposizione: Berardi, Rivas, Cocco, Crespo. Allenatore: Bordin (squalificato Mandorlini)
PRO VERCELLI (4-3-3): Valentini; Vinci, Borghese, Ranellucci, Scaglia; Appelt, Genevier (62’ Rosso), Scavone; Germano (69’ Fabiano), De Silvestro (72’ Eusepi), Iemmello. A disposizione: Miranda, Erpen, Filkor, Sini. Allenatore: Braghin

Arbitro: Di Paolo di Avezzano.

Marcatori: 35′ pt Cacciatore (V), 52’ Gomez (V), 69’ Sgrigna (V), 85’ Iemmello (PV)

Spettatori: 11.564 abbonati + 5.736 paganti.

 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film