Connect with us

Pubblicato

il

Hellas Verona - Tifosi scaligeriLa partita con l’Empoli si è conclusa da poco. In campo non è successo nulla, secondo un copione previsto e prevedibile. Lo spettacolo vero e imperdibile è stato offerto dai tifosi gialloblù. Per tutti i novanta minuti della partita, assiepati sulle tribune, non hanno smesso un attimo di alzare cori all’inglese e di trasmettere gioia allo stato puro.

L’ultimo diaframma è stato abbattuto. Al triplice fischio finale dell’arbitro Ciampi di Roma il Bentegodi, che da queste parti chiamano “il Tempio”, esplode in un boato liberatorio che riscalda il cuore. Nell’ultima giornata del campionato di serie B l’Hellas Verona, campione d’Italia nell’era Bagnoli, si riprende la A dopo la lunga e triste parentesi di anonimato in cadetteria condita da quattro anni di inferno in Lega Pro.

Un fiume di tifosi in festa tracima per le strade della città. L’onda gialloblù è straripante e incontenibile. Dà libero sfogo a un’euforia contagiosa. La “grande storia del club”, che i tifosi scaligeri non hanno mai smesso di scrivere anche nei giorni più oscuri, può essere ripresa da oggi in un contesto più consono al passato di questa gloriosa società.

I fantastici ‘butei’ non hanno mai abbandonato la squadra, in tutti questi anni. L’hanno sostenuta in tempi bui che più bui non si può. Molte altre tifoserie avrebbero mollato gli ormeggi, lasciando andare alla deriva una navicella senza nocchiero. Il travagliato percorso societario degli ultimi due lustri ha reso paradossalmente più indissolubile di quanto già non fosse il rapporto d’amore che li lega alle maglie gialloblù.

Paradigmatici in questo senso i quattro anni trascorsi in terza serie nazionale. Stagioni dure e difficili che hanno fatto lievitare oltre ogni limite immaginabile il senso di orgoglio e di appartenenza dei ‘butei’, ormai elevati di diritto al rango di tifoseria tra le più inossidabili e appassionate d’Italia (e non solo).

Bentornato in serie A, Hellas. E bentornati, butei. Il deprimente calcio italiano di questi tempi ha un disperato bisogno di voi.

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 settimane fa

La Juventus si riprende il talento di Sofia Cantore: sarà qualcosa di travolgente?

Quando nella stagione 2020-21 Sofia Cantore fu trasferita alla Florentia San Gimignano, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni...

Editoriali2 settimane fa

Superlega Serie A femminile: un occhio di riguardo per i vivai

Per certificare il ruolo cruciale dei settori giovanili nella prossima Superlega professionistica della A femminile, è necessario tenere bene a...

Opinioni3 settimane fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Editoriali3 settimane fa

Serie A e Serie B femminili: mancano pochi giorni alle iscrizioni

Il termine di scadenza per le iscrizioni ai campionati di Serie A e Serie B femminile incombe. Entro le ore...

Opinioni4 settimane fa

Calcio femminile, non solo Superlega: e la copertura mediatica?

La Serie A Femminile – con il passaggio al professionismo – deve stabilire la sua mission, che passa attraverso un...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni3 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi