Connect with us

Pubblicato

il

Pallone e mani Serie Bwin1(Calciopress – Ro. Be) La partita Brescia-Livorno, semifinale dei Play Off di Serie B (QUI il programma e QUI il regolamento degli spareggi per la promozione), si gioca mercoledì 22/05 allo stadio Rigamonti. La gara avrà inizio alle ore 18,30. Il ritorno si disputa domenica 26 allo stadio Picchi, con inizio alle 20.45 (in contemporanea con l’altra semifinale Empoli-Novara).

I precedenti. Brescia e Livorno si incontrano per la seconda volta in quattro anni negli spareggi per conquistare la serie A  Si sono incontrati al Rigamonti 22 volte. Il bilancio è nettamente a favore delle “rondinelle” con 9 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte (30 reti segnate contro 21 subite). Nel campionato in corso la partita si è chiusa al Rigamonti sul risultato di 0-0.

Qui Brescia. Sale la febbre per i biglietti. Ieri erano stati già venduti 4 mila tagliandi. Si va verso i 10 mila spettatori. Sicuro il rientro di Budel, che ha scontato la squalifica. Mister Calori dovrà invece fare a meno in difesa dell’apporto di Caldirola, squalificato dal Giudice sportivo per un turno (in difesa il suo posto dovrebbe essere preso da Antonio Caracciolo). Ieri allenamento pomeridiano sul campo del Centro Sportivo San Filippo.Tutti a disposizione ad eccezione di Saba, che ha svolto un lavoro personalizzato. Caldirola, Daprelà e Zambelli hanno terminato anzitempo la seduta di allenamento. Oggi, a partire dalle ore 17.00, è prevista una sessione di allenamento pomeridiana a porte chiuse sul campo dello stadio “Rigamonti”.

Qui Livorno. Mister Nicola arriva alla sfida con il Brescia privo di due pedine importanti in difesa. Il portiere Fiorillo, espulso durante la partita con il Sassuolo, è stato squalificato dal Giudice sportivo per tre turni e salterà anche il ritorno al Picchi (al suo posto dovrebbe giocare Mazzoni). Bernardini è stato invece fermato per una giornata (lo potrebbe sostituire Decarli). Qualche acciacco per Paulinho e Luci (scaldano i motori Dell’Agnello e Gentsoglou). Ieri pomeriggio al Picchi il gruppo si è allenato per due ore, svolgendo lavoro prevalentemente tecnico-tattico. Stamattina è prevista l’ultima rifinitura prima della partenza per Brescia. 

Ro. Be. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi