Connect with us

Pubblicato

il

Pallone Ufficiale Nazionale Puma(Calciopress – Redazioneweb) Il ct Cesare Prandelli è consapevole del fatto che le gare con Bulgaria e Repubblica Ceca potrebbero spalancare agli Azzurri le porte per la Coppa del Mondo, ma sa che non sarà semplice ipotecare la qualificazione a Brasile 2014.

“Sono concentrato su queste partite – ha spiegato in conferenza stampa a Coverciano – la Bulgaria ha una buona condizione fisica, è una gara difficile e storicamente a settembre abbiamo qualche problema. Il messaggio è pensare a vincere queste due partite prima di parlare del Mondiale.

“Le preoccupazioni in questo momento sono legate all’aspetto  fisico – ha proseguito Prandelli – La Bulgaria ha gamba, può creare problemi se ha la condizione fisica.  Dovremo essere bravi a impostare la  partita privilegiando le qualità di palleggio. Senza scendere troppo nei dettagli, dobbiamo contrastare la  Bulgaria con tanta qualità in mezzo al campo e con tanta corsa sugli  esterni”.

Venerdì sera Prandelli dovrà fare a meno in avanti degli squalificati Balotelli e Osvaldo, con quest’ultimo che a Sofia era stato autore di una doppietta fondamentale per il 2-2 finale. Spazio quindi a Gilardino e Gabbiadini, entrambi a segno nel turno di ieri di campionato.

Balotelli, a segno ieri nel 3-1 del Milan sul Cagliari, tornerà a disposizione per la sfida con la Repubblica Ceca, Sarà assente per squalifica anche Montolivo che, con l’arrivo di Kakà al Milan, potrebbe dover cambiare posizione nello scacchiere di Allegri.

L’elenco aggiornato dei convocati:

Portieri: Buffon (Juventus), Marchetti (Lazio), Sirigu (Paris Saint Germain);
Difensori: Abate (Milan), Antonelli (Genoa), Astori (Cagliari), Ogbonna (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Maggio (Napoli), Ranocchia (Inter);
Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), Cerci (Torino), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Florenzi (Roma), Giaccherini (Sunderland), Montolivo (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris Saint Germain);
Attaccanti: Balotelli (Milan), El Shaarawy (Milan), Gabbiadini (Sampdoria), Gilardino (Genoa), Insigne (Napoli), Osvaldo (Southampton).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni1 giorno fa

La Juventus si riprende il talento di Sofia Cantore: sarà qualcosa di travolgente?

👉🏾 Questo articolo era stato pubblicato da Calciopress nel luglio 2022, a futura memoria. Lo riproponiamo, perchè Sofia Cantore ha...

Opinioni3 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni4 settimane fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali1 mese fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi