Connect with us

Pubblicato

il

Pallone e Guanti quater(Calciopress – Redazioneweb) Il successo per 4-2 ottenuto dalla Nazionale Under 21 nella gara di allenamento disputata allo Stadio ‘Garilli’ con il Piacenza (QUI i particolari) dà un’iniezione di fiducia agli Azzurrini in vista della delicata sfida con il Belgio in programma lunedì 14 ottobre alla ‘Cristal Arena’ di Genk.

L’Italia proverà a riscattare la pesante sconfitta rimediata a Rieti nella gara di esordio del suo girone e di portare a casa punti preziosi per la qualificazione all’Europeo.

“Questo test – ammette il ct azzurro Di Biagio – ha dato sia indicazioni positive che negative. Era quello che ci serviva, contro una squadra di prestigio anche se milita nella Serie D. Nel primo tempo abbiamo sofferto, c’era troppo spazio tra difesa e centrocampo e abbiamo corso tanto e male. Sicuramente dobbiamo giocare meglio, siamo consapevoli delle cose sulle quali dover lavorare”.
Nella ripresa la squadra è cresciuta anche grazie all’ingresso in campo di Viviani, autore del gol del 3-2. Una sensazione confermata dallo stesso Di Biagio: “Federico si è proposto bene,  anche se poi il lavoro più pesante l’hanno fatto i ragazzi che sono scesi in campo nel primo tempo, cercando di arginare il loro modo di giocare. Bisogna continuare ad insistere e i risultati arriveranno, dobbiamo solo convincerci che le cose che stiamo facendo sono quelle giuste”.

Classifica Gruppo 9:

Belgio (partite giocate 3) punti 9
Italia (2) p. 3
Serbia (1) p. 3
Cipro (4) p. 3
Irlanda del Nord (2) p. 0

L’elenco completo dei 23 Azzurrini convocati da Di Biagio:

Portieri: Bardi (Livorno), Cragno (Brescia), Leali (Spezia);
Difensori: Antei (Sassuolo), Bianchetti (Helllas Verona), Biraghi (Catania), Ceccherini (Livorno), Rugani (Empoli), Sabelli (Bari), Zampano (Juve Stabia), Zappacosta (Avellino);
Centrocampisti: Baselli (Atalanta), Battocchio (Watford), Fossati (Bari), Grifo (Hoffenheim), Molina (Modena), Verre (Palermo), Viviani (Pescara);
Attaccanti: Belotti (Palermo); Fedato (Bari), Improta (Chievo Verona), Longo (Verona), Rozzi (Real Madrid).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi