Connect with us

Pubblicato

il

Gambe & Pallone 5(Calciopress – Redazioneweb) Per il tecnico Luigi Di Biagio si apre con un contrattempo il raduno della Nazionale Under 21 in vista delle due gare di qualificazione europea contro Irlanda del Nord e Serbia. Il centrocampista del Livorno Marco Benassi, causa un risentimento al polpaccio sinistro, è stato infatti costretto ad abbandonare il ritiro. Al suo posto è stato convocato il giocatore del Crotone Jacopo Dezi.

La preziosa vittoria conquistata ad ottobre in Belgio ha riaperto il discorso qualificazione e la rincorsa al primo posto. Ben consapevole dell’opportunità che offre il calendario, Di Biagio aspetta solo conferme: “La gara contro l’Irlanda ora è quella che ci interessa di più, l’obbligo è sempre quello di vincere cercando di portare avanti le nostre idee e di fare tesoro di quello che ci è successo all’inizio del nostro cammino”.

“C’è stata una crescita evidente che potrà essere tale solo se daremo un seguito a quello che abbiamo fatto di buono in Belgio. L’Irlanda ha perso due volte con il Belgio, subendo dei gol rocamboleschi: anche se è ferma a zero punti, è una squadra che ha perso con un minimo scarto e, sebbene sulla carta questa partita si presenti come abbordabile, paradossalmente sarà molto più difficoltosa rispetto a quella con il Belgio”, prosegue il ct.

Di Biagio ne parlerà alla squadra: “Oggi è lunedì, man mano che ci avviciniamo alla gara i ragazzi dovranno  capire l’importanza di quello che hanno fatto in Belgio e di quello che dovranno fare giovedì. Soltanto così riusciremo a diventare una squadra equilibrata e di un certo livello perché, se non battiamo l’Irlanda, non abbiamo fatto nulla. Inevitabilmente dovremo affrontare questa gara con la cattiveria che ha contraddistinto l’ultima partita e continuare a portare avanti le nostre idee di gioco”.

Oltre a tre punti importantissimi, la partita con il Belgio ha dato anche certezze a Di Biagio: “È ovvio che più si gioca e più si trova l’intelaiatura giusta per portare avanti il gruppo. Ci sono state risposte importanti in Belgio: qualcuno è rimasto a casa, ma non vuol dire che è stato bocciato, personalmente faccio delle scelte in base ad alcune valutazioni però noi monitoriamo i giovani costantemente. Crisetig, ad esempio, in Belgio non c’era ed ora è qui con noi”.

Infine l’argomento Berardi, autore di un gol ieri alla Roma: “Domenico ha disputato l’ennesima prova positiva, sta dimostrando tutto il suo valore. La scadenza del codice etico è datata marzo 2014, però siamo qui ad aspettarlo, lui sa quello che deve fare per agevolare il suo rientro e noi sappiamo quello che dobbiamo fare per andargli incontro, quindi bisognerebbe domandare a lui quando ci tenga alla nazionale e far sì che possa abbreviare questo periodo”.

L’elenco dei 23 Azzurrini convocati

Portieri: Bardi (Livorno), Cragno (Brescia), Leali (Spezia);
Difensori: Antei (Sassuolo), Bianchetti (Verona), Biraghi (Catania), Ceccherini (Livorno), Rugani (Empoli), Sabelli (Bari), Zampano (Juve Stabia), Zappacosta (Avellino);
Centrocampisti: Baselli (Atalanta), Battocchio (Watford), Crisetig (Crotone), *Dezi (Crotone) Fossati (Bari), Molina (Modena), Viviani (Pescara);
Attaccanti: Belotti (Palermo), Fedato (Bari), Pettinari (Crotone), Politano (Pescara), Rozzi (Real Madrid).
*sostituisce Benassi (Livorno)

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi