Connect with us

Pubblicato

il

Gambe bicolori(Calciopress – Redazioneweb) Si gioca la venticinquesima giornata del campionato di Serie B (QUI i “match report” e QUI gli arbitri delle gare in programma). La presentazione del turno è integralmente tratta dal sito web della Lega Serie B. Va in scena la 25a giornata di Serie B Eurobet, quarta di ritorno. Giornata atipica che si giocherà senza anticipi e con due posticipi: Pescara-Varese sabato alle 18 e Modena-Bari domenica alle ore 12.30, in orario senz’altro più consono alla giornata invernale piuttosto che il lunedì sera. Big match di giornata è un Cesena-Palermo che ha il sapore di Serie A. 

Sabato 15/2 (ore 15.00)

Avellino-Virtus Lanciano. Sono tre gli indisponibili: Izzo, Ladriere (Avellino) e Turchi (Virtus), mentre ci sono due squalificati, uno per parte: Arini fra gli irpini e Minotti tra gli abruzzesi. La sfida del Partenio è tra due grandi sorprese di questo campionato, i padroni di casa sono dietro a Palermo ed Empoli, mentre gli ospiti hanno avuto un impatto importante con questa stagione. La squadra di Rastelli viene da due pareggi e una sconfitta e non vince dal 29 dicembre. Leggermente meglio lo score dei ragazzi di Marco Baroni, che si presentano con un pari, una sconfitta e una vittoria nelle ultime tre gare.

Brescia-Ternana. Serve un taccuino formato maxi per elencare tutti gli indisponibili di questa gara: Brignoli, Ceravolo e Sciacca (Ternana), Diouf, Fofana, Juan Antonio, Budel, Mori e Zambelli (Brescia). Dubbio Sodinha. Squalificato il solo Zito della Ternana. Brescia che viene da due vittorie di seguito. Sono quattro i risultati utili invece per la Ternana (tre vittorie e un pareggio), dopo l’arrivo in panchina di Attilio Tesser.

Cesena-Palermo. Iachini si presenta alla gara del Manuzzi con Dybala e Barreto, che partiranno dalla panchina, ma senza Bolzoni e Belotti. Nel Cesena mancherà lo squalificato Consolini e per un problemino fisico Ingegneri. La squadra di Bisoli si sta rendendo protagonista di una cavalcata interessante, con sette risultati utili consecutivi (tre vittorie e quattro pareggi). Sono cinque invece i risultati utili raccolti dal Palermo (tre vittorie e due pareggi).

Empoli-Carpi. Due indisponibili fra gli emiliani, Poli e Inglese, mentre potrebbe farcela Sperotto, out Moro, Bassi e Croce, quest’ultimo squalificato, per i toscani. L’Empoli si deve riprendere da questa mini-crisi che va avanti dall’inizio del girone di ritorno, nessuna vittoria nel 2014 ma due pari e una sconfitta. Dall’altra parte una squadra in forma, che viene da un pari, una vittoria e una sconfitta. L’unico precedente tra le due squadre è quello dell’andata, quando la partita finì 2-0 per la squadra di Sarri.

Latina-Cittadella. Vero e proprio cammino da playoff per il Latina di Breda, che viene da due pari e due vittorie, tutto il contrario per gli ospiti che con quattro sconfitte consecutive stanno rischiando seriamente di compromettere la loro permanenza in Serie B Eurobet. Saranno indisponibili Lora e Djuric (Cittadella) Baldan, Jefferson, Bruscagin, Viviani, Laribi, Brosco e Figliomeni (Latina). Difesa da ridisegnare per Breda, che punta molto su Paolucci, nuovo acquisto di gennaio, che in attacco affiancherà Jonathas.

Padova-Novara. Non bastasse il pessimo periodo di forma sono anche quattro gli indisponibili per il Padova: Laczko, Modesto, Sahman e Jelenic oltre agli squalificati Santacroce e Mazzoni. Dall’altra parte out il sanzionato Perticone. I biancoscudati vengono da quattro ko e un pari e hanno chiamato a raccolta i tifosi: si prevedono in settemila sabato all’Euganeo. Non migliore la situazione per gli ospiti che speravano di avere effetti più immediati dall’arrivo in Piemonte di Marco Sansovini. La squadra di Alessandro Calori viene da due sconfitte e una vittoria.

Pescara-Varese (ore 18). Saranno indisponibili per la gara di sabato Spendlhofer e Lupoli nel Varese, Zauri, Capuano, Chiaretti e Di Francesco fra gli abruzzesi. Il Pescara dovrà fare a meno anche degli squalificati Rossi e Schiavi. E’ un momento molto difficile per entrambe le squadre: il Pescara viene da quattro ko consecutivi, mentre il Varese ha raccolto tre punti nelle ultime cinque gare. 

Reggina-Trapani. La soluzione “casalinga” Zanin-Gagliardi sta portando i suoi frutti, con due vittorie e un pari da quando sono sulla panchina amaranto. La strada per la salvezza è ancora lunga, ma la voglia di fare bene c’è tutta. Dall’altra parte un Trapani che viaggia in situazioni di alta classifica e non è intenzionato a mollare: recuperato Mancosu, Martinelli no. L’ultimo ko della squadra di Boscaglia in campionato risale addirittura al 9 novembre, quando il Palermo al Barbera vinse contro il Trapani per 3-1. Squalificato Lucioni nella Reggina.

Siena-Juve Stabia. Sono out Matheu e Plasmati nel Siena che ha squalificato Valiani. Il Siena arriva dal ko pesante contro il Bari nella scorsa giornata di campionato nonostante un ottimo possesso palla. Fulvio Pea sta lottando con le unghie per rimanere aggrappato al sogno di salvare la squadra, due pari e una vittoria nel girone di ritorno lasciano aperta la speranza: infortunati Vitale e Mezavilla. 

Spezia-Crotone. Problemi per Mangia che dovrà fare a meno di Ebagua Ashong, Baldanzeddu, Culina e Gentsoglou, mentre nel Crotone mancherà lo squalificato Matute e Bidaoui partirà dalla panchina. Lo Spezia viene da due pareggi e una vittoria, serve una vittoria per superare il Crotone e agganciare la zona playoff. I calabresi non mollano un colpo e si sono subito ripresi dal ko di Cesena, vincendo in casa per 3-0 contro il Pescara.

Domenica 16/2 (ore 12.30)

Modena-Bari. Andrà in scena all’ora di pranzo la sfida tra i canarini e i galletti. Gli ospiti dovranno fare a meno degli squalificati Fossati e Defendi. Situazione al limite per entrambe le squadre, che distano tre punti (a favore del Modena) ma che sono entrambe nel limbo di classifica tra i play out e i play off. Il Modena viene da due vittorie, mentre il Bari da una, importantissima contro il Siena, e da un pari. 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi