Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Napoli________Tabellone Serie A Tim 1La quarta edizione del ‘ReportCalcio’ (presentato dal Centro Studi, Sviluppo e iniziative Speciali della Figc in collaborazione con Arel e PwC) ha preso in esame il numero totale di spettatori che hanno assistito alle partite del calcio professionistico italiano (serie A, serie B e Lega Pro).

Nella stagione 2012-2013, complessivamente, la presenza di pubblico negli stadi delle tre categorie del calcio italiano è stata di 12,3 milioni. Un dato che segna un pauroso calo, valutabile in una misura del  6,4%, rispetto ai 13,2 milioni del campionato 2011-2012.

In serie A la media degli spettatori è stata di 22.591 e la colloca al quarto posto in Europa dietro ai principali competitors continentali (QUI i dati completi e la classifica aggiornata al 2012-2013), esattamente come accade nel Ranking Uefa (QUI la classifica in tempo reale). Dietro c’è solo la Ligue 1 francese.

La fuga dei tifosi ha molte e profonde ragioni, che sostanzialmente discendono dalla mala gestione che ha caratterizzato il sistema negli ultimi decenni a livello dirigenziale (“Gli stadi vuoti del calcio italiano, il flop visto dalla parte dei tifosi”).

Tra le cause di disaffezione rientra certamente la vetustà degli stadi. Il Report dimostra che gli impianti del calcio professionistico italiano sono ormai fatiscenti e inadeguati.

Quelli della serie A sono decisamente i più datati, con un’età media di 64 anni. Seguono quelli della serie B con 58 anni di anzianità, della Prima Divisione di Lega Pro sempre con 58 e della Seconda Divisione Divisione di Lega Pro che sono i più giovani con un’età media di 56 anni. 

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 giorni fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali5 giorni fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Opinioni2 settimane fa

Alla Serie A Femminile serve un professionismo di sostanza

Nei mezzi di comunicazione di massa più influenti le notizie sono sempre ridotte ai minimi termini. Stiamo parlando del campionato...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile, il ruolo cruciale del Centro Sportivo

È stato detto che la Divisione Femminile ha due anime. Una radicata nel professionismo maschile e l’altra di matrice dilettantistica. La seconda anima...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film