Connect with us

Pubblicato

il


Cagliari BisoliSecondo i dati forniti dal sito web della Lega (leggi QUI), nella stagione 2013-2014 la media delle presenze negli stadi di Serie B è stata di 5.787 spettatori a partita (+ 21,5% rispetto al campionato precedente).

Primo nella speciale graduatoria è stato il Bari (11.561 presenze di media a gara, grazie all’effetto trascinamento dei tifosi che hanno riempito il San Nicola dopo il fallimento del club). In seconda posizione si è piazzato il Palermo (11.119) e in terza il Cesena (10.723).

Dalla prossima stagione sia i rosanero che i romagnoli (nella foto, l’allenatore del Cesena Bisoli) giocheranno in Serie A con la terza promossa Empoli. Una perdita che potrebbe incidere in modo significativo sui numeri della cadetteria guidata dal presidente Andrea Abodi.

Delle tre retrocesse dalla Serie A il Catania ha registrato una media di 15.197 spettatori a partita, mentre il Livorno ne ha contati 10.982. Dati che potrebbero non essere confermati dopo lo scivolone in B, incidendo sui saldi finali della categoria. Una grossa mano a far risalire la numerosità di pubblico in B potrebbe essere certamente il Bologna (21.145 presenze per gara).

Il fatto è che i felsinei versano in una situazione economica alquanto problematica. La loro iscrizione in cadetteria resta fortemente a rischio, anche se Guaraldi ha rassicurato Abodi che la situazione sarà sistemata entro il termine di scadenza e notizie diffuse ieri parlano di una fideiussione ormai pronta.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 giorni fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film