Connect with us

Pubblicato

il

gambe 3799In Lega Pro unica – chiuso il capitolo delle iscrizioni al campionato 2014/2015, al quale ha fatto seguito quello dei ripescaggi per il ripristino del format a 60 squadre – si apre ora il problema dei gironi. 

La decisione sarà presa dall’Assemblea di Lega in programma a Firenze il 4 agosto (leggi QUI tutti gli ultimi aggiornamenti).

Nulla si sa, ovviamente, sulla composizione dei tre gironi da 20 squadre che formeranno la  Prima Divisione Unica di Lega Pro.

Ogni ipotesi è prematura visto che Macalli, in varie interviste, ha fatto capire che non è affatto detto che la suddivisione sia territoriale. Dunque  tutto è possibile, considerato che si sta parlando di un campionato nazionale e non regionale.

Fatto salvo il completamento delle procedure – con l’eventuale ripescaggio di un quarto club al posto del Novara (se il club azzurro sarà riammesso in cadetteria) – risulta una forte concentrazione di club in generale nell’Italia Settentrionale e in particolare in Lombardia (11), Toscana (8) e Campania (8).

Difficile pensare che il criterio, considerati anche i non pochi problemi legati all’ordine pubblico, possa essere unicamente quello territoriale con una suddivisione Nord/Centro/Sud.

NORD (26 squadre)

– LOMBARDIA (11): AlbinoLeffe, Como, Cremonese, FeralpiSalò, Giana Erminio, Lumezzane, Mantova, Monza, Pavia,  Renate e Pro Patria;

– EMILIA ROMAGNA (6): Forlì, Pro Piacenza, Reggiana, San Marino, Santarcangelo e Spal;

– VENETO (4): Bassano Virtus, Real Vicenza, Vicenza e Venezia;

– FRIULI (1): Pordenone;

– LIGURIA (1): Savona;

 PIEMONTE (2): Alessandria e Novara;

– TRENTINO ALTO ADIGE (1): SudTirol.

CENTRO (15 squadre)

– TOSCANA (8): Carrarese, Grosseto, Lucchese, Pisa, Pistoiese, Pontedera, Prato e Tuttocuoio;

– ABRUZZO (2): L’Aquila e Teramo;

– MARCHE (2): Ancona e Ascoli;

– LAZIO (1): Lupa Roma;

– SARDEGNA (1): Torres;

UMBRIA (1): Gubbio.

SUD (19 squadre)

– CAMPANIA (8): Aversa Normanna, Benevento, Casertana, Ischia, Juve Stabia, Paganese, Salernitana e Savoia;

– CALABRIA (4): Catanzaro, Cosenza, Vigor Lamezia e Reggina;

– PUGLIA (4): Barletta, Foggia, Lecce e Martina;

– BASILICATA (2): Matera e Melfi;

– SICILIA (1): Messina.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi