Connect with us

Pubblicato

il

Pallone e guanti_____00004Sono stati analizzati da Calciopress  i primi dati relativi all’afflusso di spettatori negli stadi della terza serie nazionale, mentre si sta ancora giocando la quarta giornata di campionato, per capire come stanno andando le cose in termini di pubblico (QUI girone A e QUI girone C). 

La Prima Divisione Unica di Lega Pro, frutto della riforma voluta da Mario Macalli, vede in campo 60 squadre suddivise in tre gironi, che giocano le loro partite spalmate su quattro giorni (da venerdì a lunedì). 

Gli orari delle gare sono spesso improponibili, in virtù dello spezzatino imposto dalla Lega di Firenze (Prima Divisione Unica di Lega Pro, uno spezzatino non commestibile).

ANALISI STATISTICA DEI DATI.Il sito web ufficiale della Lega di Firenze non riporta alcun dato numerico utile a questo tipo di indagine statistica. Già su questo punto ci sarebbe parecchio da dire. Basta consultare il sito ufficiale della League 1 inglese, omologa della nostra terza serie nazionale, per toccare con mano la differenza a livello organizzativo tra le due categorie. I dati sono stati tratti dal sito stadiapostcards.com, che da anni fa testo in materia.

PRESENZE MEDIE GENERALI. I numeri si riferiscono a un totale di 68 partite disputate tra Girone A (28), Girone B (20) e Girone C (20). Le presenze totali sono state pari a 138.257 spettatori, per una media/gara generale di 2.029. La partita più vista in assoluto è stata Salernitana-Cosenza (9.614), nel girone C. Quella meno vista è stata San Marino-Prato (400), nel girone B.

PRESENZE MEDIE GIRONE B. Sono state prese in considerazione 20 partite, alle quali hanno assistito 36.922 spettatori con una media/gara pari a 1.846. La partita più vista è stata Ascoli-L’Aquila (5.997). La partita meno vista è stata invece San Marino-Prato (400).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni6 giorni fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi