Connect with us

Pubblicato

il

Pallone Ufficiale NazionaleObiettivo centrato per la Nazionale Under 21, ma con molta più fatica del previsto. La vittoria sulla Slovacchia è arrivata al termine di una gara controversa e contrassegnata da decisioni arbitrali che i nostri avversari hanno pesantemente contestato (QUI).

Il tecnico azzurro Luigi Di Biagio ne è perfettamente consapevole e, al triplice fischio, non usa mezzi termini: “Abbiamo raggiunto un obiettivo incredibile, soprattutto perchè venivamo da un girone difficilissimo. Ma, se vogliamo diventare una squadra al top, al di là del risultato importantissimo, non è possibile che possa succedere quello che ho visto nel secondo tempo. Sono arrabbiato per questo”.

L’Italia a due volti non è piaciuta all’allenatore, che aggiunge: “Abbiamo disputato un primo tempo da squadra vera, giocando molto alti e costruendo buone occasioni con coraggio. Poi ci siamo sentiti bravi e abbiamo pensato che fosse tutto semplice, così ci siamo complicati la vita da soli”.

“Ci deve servire da esempio e come lezione, anche se tutto questo non cancella l’impresa che abbiamo fatto. Il bicchiere è pieno, ma se vogliamo arrivare al top il secondo tempo di oggi non va assolutamente bene”, spiega il ct.

Di Biagio guarda al futuro: “Quanti ragazzi di questo gruppo verranno all’Europeo? Non lo so. Ma, visto che la Nazionale A non ha manifestazioni importanti, è probabile che verranno in tanti. Se non fosse così, sarà un problema. L’obiettivo del mio lavoro è mandare più giocatori possibili in Nazionale e lavorare sugli altri, ma non è questo il momento di parlare di queste cose”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 giorni fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato4 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi