Connect with us

Pubblicato

il

Gambe & Pallone 6Il crac del Parma mette le ali ai piedi della Figc, che si trova adesso a dover risolvere una situazione diventata piuttosto complicata e da evitare in modo assoluto nel prossimo futuro (QUI e QUI).

Ecco così che, in merito all’annoso capitolo delle riforme (QUI), al termine del Consiglio Federale il presidente Carlo Tavecchio ha comunicato di aver assunto in prima persona la titolarità sul tema.

A questo scopo è stata istituita una commissione ad hoc da lui coordinata. Tavecchio ha sollecitato le componenti a comunicare nominativi e proposte per avviare quanto prima la discussione in merito.


Il numero 1 della Figc ha spiegato  in conferenza stampa che “per fare le riforme occorrerà una maggioranza qualificata del 75%”.

Il fatto è che Tavecchio ha molta fretta: “Qualora non si potesse arrivare per vari motivi al 75%, chiederò al Coni di rivisitare le norme e i principi ispiratori e di adottare procedure per scendere al quorumdel 66% e non più a maggioranza qualificata”.

In caso di mancato accordo, c’è la possibilità da parte del Coni presieduto da Malagò di nominare un commissario ad acta per modificare lo Statuto.


“Ho invitato le componenti – ha concluso Tavecchio – a presentare le loro proposte scritte e gli uomini che le devono trattare. Ho anche informato che, nell’interesse della Federazione, le riforme sono l’unica possibilità per dare nuova linfa e cambiare questo sistema superato”.

I tempi sono stretti e il presidente federale ha assicurato una rapida soluzione del problema: “La questione, per quello che mi riguarda, deve essere risolta entro il mese di marzo”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali12 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali3 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi