Connect with us

Pubblicato

il

Pallone sgonfio modernaQualche giorno fa Calciopress ha pubblicato i punti chiave e il regolamento dettagliato relativo ai Play Off della (pletorica) Serie D per la stagione 2014-2015).

Una maratona che contempla cinque fasi preliminari + semifinali + finale. Per i club interessati un impegno davvero stressante, che si protrarrà dal 17 maggio al 14 giugno (Serie D, tutto sui Play Off).

Un meccanismo contorto. Coinvolgerà un numero rilevante di società e di tifoserie per arrivare infine a che cosa? Semplicemente a partorire la classifica per l’ipotetico accesso alla Prima Divisione Unica di Lega Pro guidata dal presidente Mario Macalli.

Il fatto è che tutto resta, però, tragicamente sulla carta.

La graduatoria avrà efficacia solo nel caso in cui non venga raggiunto dalla Lega di Firenze il format federale che, ai sensi della riforma avviata appena lo scorso anno, prevede 60 club iscritti suddivisi in tre gironi da 20 squadre ciascuno.

Perché la classifica possa essere utilizzata dovranno essere dunque attivate le procedure di ripescaggio, che da anni si dice a parole di voler abolire senza poi dare alcun seguito ai fatti.

Tutto bene, con i limiti che un tale stato di cose si trascina dietro. Se non fosse che lo scorso anno le due finaliste dei Play Off – vale a dire Correggese e Akragas – sono state entrambe escluse dalle procedure di ripescaggio per inadeguatezza dei rispettivi impianti (giudicati non a norma rispetto ai criteri infrastrutturali stabiliti dalla Lega di Firenze).

Vale davvero la pena, stanti queste premesse, mettere in piedi un’organizzazione tanto costosa e complicata qual è quella dei Play Off di Serie D? Specie se la montagna non riuscirà a partorire neppure il classico topolino?

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni7 ore fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi