Connect with us

Pubblicato

il

Pallone sgonfio modernaQualche giorno fa Calciopress ha pubblicato i punti chiave e il regolamento dettagliato relativo ai Play Off della (pletorica) Serie D per la stagione 2014-2015).

Una maratona che contempla cinque fasi preliminari + semifinali + finale. Per i club interessati un impegno davvero stressante, che si protrarrà dal 17 maggio al 14 giugno (Serie D, tutto sui Play Off).

Un meccanismo contorto. Coinvolgerà un numero rilevante di società e di tifoserie per arrivare infine a che cosa? Semplicemente a partorire la classifica per l’ipotetico accesso alla Prima Divisione Unica di Lega Pro guidata dal presidente Mario Macalli.

Il fatto è che tutto resta, però, tragicamente sulla carta.

La graduatoria avrà efficacia solo nel caso in cui non venga raggiunto dalla Lega di Firenze il format federale che, ai sensi della riforma avviata appena lo scorso anno, prevede 60 club iscritti suddivisi in tre gironi da 20 squadre ciascuno.

Perché la classifica possa essere utilizzata dovranno essere dunque attivate le procedure di ripescaggio, che da anni si dice a parole di voler abolire senza poi dare alcun seguito ai fatti.

Tutto bene, con i limiti che un tale stato di cose si trascina dietro. Se non fosse che lo scorso anno le due finaliste dei Play Off – vale a dire Correggese e Akragas – sono state entrambe escluse dalle procedure di ripescaggio per inadeguatezza dei rispettivi impianti (giudicati non a norma rispetto ai criteri infrastrutturali stabiliti dalla Lega di Firenze).

Vale davvero la pena, stanti queste premesse, mettere in piedi un’organizzazione tanto costosa e complicata qual è quella dei Play Off di Serie D? Specie se la montagna non riuscirà a partorire neppure il classico topolino?

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale2 settimane fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali3 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale4 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato1 mese fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi