Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Stadio GelsenkirchenLe coppe europee gestite dalla Uefa sono una gallina dalle uova d’oro. Ben 1,638 miliardi di euro andranno a rimpinguare le casse dei club che parteciperanno a Champions League ed  Europa League nel triennio 2015-2018.

Le cifre sono state rese note dall’Eca, l’associazione dei club europei, in occasione del meeting annuale che si è tenuto a Stoccolma.

La Champions assegnerà ogni anno 1,257 miliardi (+ 25% rispetto ad oggi). Il montepremi dell’Europa League passerà da 232,5 milioni a 381 milioni.

Il club vincitore della Champions League, in palio il 6 giugno a Berlino, si porterà a casa un pingue assegno di 10,5 milioni di euro. Il premio destinato alla squadra campione d’Europa, tra un anno, ammonterà alla ragguardevole cifra di 15 milioni.

Karl-Heinz Rummenigge, presidente del Bayern Monaco e dell’Eca, gongola: “Tutti i club godranno di maggiori introiti dalla Champions League e dall’Europa League per il 2015-2018. In particolare il discorso riguarda le squadre partecipanti all’Europa League. L’Eca è un’organizzazione ancora molto giovane e questi risultati rappresentano un successo straordinario che rafforzerà i legami tra i club e il nostro senso di responsabilità”.

Il presidente della Uefa, Michel Platini, spiega: “Ho sempre creduto che la Uefa debba lavorare a stretto contatto con le federazioni nazionali e con le società per garantire le migliori idee e le migliori soluzioni al calcio europeo. Mi auguro che la nostra collaborazione si mantenga fruttuosa in futuro per garantire che i nostri interessi collettivi vengano promossi e protetti”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film