Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Pallone e guanti_____00002Prosegue senza soste l’ondata di penalizzazioni che si sta abbattendo sulla Prima Divisione Unica di Lega Pro. Le classifiche della terza serie nazionale continuano così a essere pesantemente stravolte.

Il 9 aprile scorso quattro società della categoria guidata da Mario Macalli erano già state sanzionate a vario titolo dal TFN (leggi QUI). Oggi le verifiche trimestrali della Covisoc hanno indotto il Tribunale Federale Nazionale a penalizzare altri tre club (Aversa Normanna, Monza e Savona). La nota stampa diffusa dal sito web della Figc: “Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, presieduto dall’Avv. Salvatore Lo Giudice, ha inflitto 4 punti di penalizzazione in classifica da scontare nella corrente stagione sportiva all’AC Monza Brianza 1912 e disposto rispettivamente l’applicazione della sanzione di 2 punti di penalizzazione al Savona FBC e 1 punto di penalizzazione all’Aversa Normanna, sanzionando con un’inibizione di 3 mesi il legale rappresentante pro-tempore della società Giovanni Spezzaferri. Le tre società erano state deferite a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C. per irregolarità amministrative”.

Restano ancora da definire le posizioni di Novara e Reggina, per le quali al momento non risulta presa dal TFN alcuna decisione e che potrebbero avere enorme rilevanza sulle classifiche dei rispettivi gironi (leggete QUI e QUI le due pesantissime sentenze emesse dal TFN nell’udienza di mercoledì 15/04).

A seguito delle sanzioni comminate il 15/4 è salito a quindici il numero dei club penalizzati dal TFN su impulso della Covisoc nella corrente stagione (“Prima Divisione Lega Pro, sono 15 i club finora penalizzati“).

Senza contare che la verifica del “budget programmato” è ferma al primo trimestre e nuove sorprese potrebbero arrivare.

Una situazione francamente esasperante per i (pochi) tifosi da stadio rimasti a seguire dal vivo le partite di Lega Pro – vessati dall’indigesto spezzatino imposto dalla Lega di Firenze per discutibili esigenze di streaming via internet – in impianti, nella maggioranza dei casi, vuoti e fatiscenti.

Il tutto a sole quattro giornate dalla fine dei campionati, a certificare la lentezza decisionale della Giustizia Sportiva e il progressivo disincanto dei tifosi (“Lega Pro, classifiche e giustizia lumaca“).

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film