Connect with us

Pubblicato

il

Pallone-ufficiale-Lega-PROLa Procura Federale ha rinviato a giudizio davanti al Tribunale Federale Nazionale il presidente della Prima Divisione Unica di Lega Pro, Mario Macalli.

Il deferimento attiene al caso Pergocrema (QUI tutti i particolari). Il 9 aprile è stata tenuta, avanti alla commissione presieduta dall’avvocato Artico, la prima udienza.

Il dibattimento è stato lungo e articolato. Il TFN ha respinto la richiesta di insinuazione nel procedimento da parte di Briganti, ex presidente del club al centro del caso. La difesa ha ottenuto che venga ascoltato un testimone (si tratta di Cesare Fogliazza, attuale a.d. della Pergolettese). Alla fine tutto è stato rinviato a oggi giovedì 23 aprile, con inizio alle ore 10).

Tenuto conto della natura delle contestazioni, che attengono a una violazione della sfera etica dei comportamenti (art. 1 bis del codice di giustizia sportiva) in quanto Macalli è stato già prosciolto dalla giustizia ordinaria con formula ampia, è del tutto verisimile ritenere che la Procura sia orientata a chiedere una condanna esemplare.

C’è molta attesa per questo verdetto, che arriverà nella tarda serata di stasera o al massmo nella mattinata di domani. Ammesso e non concesso che la Sezione Disciplinare del TFN opti per il riconoscimento delle accuse mosse al numero uno della Lega Pro (che ricopre la carica da ben 18 anni) infliggendogli una pena anche inferiore a dodici mesi, ciò potrebbe comportare scenari foschi per Macalli (dimissioni dalla presidenza della Prima Divisione Unica nazionale e dalla vicepresidenza della Figc).

Per queste ragioni e per in numerosi fronti ancora aperti in terza serie – l’attuale debolezza della governance in Lega Pro determinata dalle forti contestazioni di un nucleo duro di società, il sostanziale insuccesso della riforma della terza serie con quindici club penalizzati in questa stagione (“Lega Pro, penalizzati finora 15 club), lo spinoso caso Novara (QUI) e la necessità di varare con urgenza un nuovo format (“Un format a 40 per salvare la Lega Pro?“) – c’è grande attesa tra gli addetti ai lavori, e non solo, per le decisioni che saranno assunte oggi dal TFN.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi