Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

ScarpetteLEGGI
per gli aggiornamenti

Lega Pro, ma che razza di format sarà?

La Figc, con il comunicato 327/A del 26 giugno 2015,  ha diffuso i criteri per procedere a integrazione degli organici nei campionati professionistici 2015-2016 (potete leggerlo integralmente QUI).

Il comunicato ricalca sostanzialmente quello diffuso lo scorso anno (QUI il regolamento per il 2014-2015 pubblicato da Calciopress). 

Pertanto le classifiche valide per i ripescaggi terranno conto dei consueti tre parametri

  1. la posizione in classifica nell’ultimo campionato (50%);
  2. la tradizione della città (25%);
  3. la media spettatori dalla stagione 2009-2010 a quella 2013-2014 (25%) di cui faranno fede i dati SIAE relativi agli abbonati e ai paganti.

Saranno come sempre escluse dal ripescaggio

a) le società che hanno subìto sanzioni per illecito sportivo e/o per violazione del divieto di scommesse scontate nelle stagioni dal 2013/2014 al 2015/2016;

b) le società a cui è stato attribuito nelle stagioni dal 2012-2013 al 2015-2016 il titolo sportivo ai sensi dell’art. 52, comma 3, delle NOIF (ovvero l’acquisizione di titolo sportivo di una società fallita).

Il comunicato prevede che le società già ripescate nelle ultime cinque stagioni sportive saranno ammesse al ripescaggio solo in una fase successiva.

Come l’anno scorso il ripescaggio al Campionato di Lega Pro 2015-2016 (QUI il punto) prevede l’alternarsi di una società retrocessa dalla Lega Pro e di una società proveniente dalla Serie D (secondo la graduatoria allo scopo predisposta dalla LND).

Quest’anno, a differenza di quanto avvenuto la scorsa stagione, è stato deciso il versamento di un onere finanziario particolarmente elevato ovvero un contributo a fondo perduto pari a 500.000 euro (“Ripescaggi in Lega Pro, il rebus fondo perduto).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 giorni fa

Serie A Femminile, i settori giovanili come plusvalore

La transizione della Serie A Calcio Femminile dallo status dilettantistico a quello professionistico, che si concretizzerà al termine della prossima...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Opinioni3 settimane fa

Alla Serie A Femminile serve un professionismo di sostanza

Nei mezzi di comunicazione di massa più influenti le notizie sono ridotte ai minimi termini. Stiamo parlando del campionato di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film