Connect with us

Pubblicato

il

ScarpetteLEGGI
per gli aggiornamenti

Lega Pro, ma che razza di format sarà?

La Figc, con il comunicato 327/A del 26 giugno 2015,  ha diffuso i criteri per procedere a integrazione degli organici nei campionati professionistici 2015-2016 (potete leggerlo integralmente QUI).

Il comunicato ricalca sostanzialmente quello diffuso lo scorso anno (QUI il regolamento per il 2014-2015 pubblicato da Calciopress). 

Pertanto le classifiche valide per i ripescaggi terranno conto dei consueti tre parametri

  1. la posizione in classifica nell’ultimo campionato (50%);
  2. la tradizione della città (25%);
  3. la media spettatori dalla stagione 2009-2010 a quella 2013-2014 (25%) di cui faranno fede i dati SIAE relativi agli abbonati e ai paganti.

Saranno come sempre escluse dal ripescaggio

a) le società che hanno subìto sanzioni per illecito sportivo e/o per violazione del divieto di scommesse scontate nelle stagioni dal 2013/2014 al 2015/2016;

b) le società a cui è stato attribuito nelle stagioni dal 2012-2013 al 2015-2016 il titolo sportivo ai sensi dell’art. 52, comma 3, delle NOIF (ovvero l’acquisizione di titolo sportivo di una società fallita).

Il comunicato prevede che le società già ripescate nelle ultime cinque stagioni sportive saranno ammesse al ripescaggio solo in una fase successiva.

Come l’anno scorso il ripescaggio al Campionato di Lega Pro 2015-2016 (QUI il punto) prevede l’alternarsi di una società retrocessa dalla Lega Pro e di una società proveniente dalla Serie D (secondo la graduatoria allo scopo predisposta dalla LND).

Quest’anno, a differenza di quanto avvenuto la scorsa stagione, è stato deciso il versamento di un onere finanziario particolarmente elevato ovvero un contributo a fondo perduto pari a 500.000 euro (“Ripescaggi in Lega Pro, il rebus fondo perduto).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni1 giorno fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi