Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Gambe e scarpetteLEGGI
per gli aggiornamenti

Lega Pro 2015-16, quale sarà il format di partenza?

Il Gubbio, il Forlì (retrocesse dalla Prima Divisione Unica) e la Sambenedettese (iscritta al campionato di Serie D) hanno impugnato, avanti al Collegio di Garanzia dello Sport insediato presso il Coni, il contributo straordinario di 500.000 euro a favore della Figc (QUI).

Il Collegio di Garanzia dello Sport, nella sessione di udienze a Sezioni Unite tenutasi il 31 luglio, ha respinto l’istanza per sopravvenuta carenza di interesse. Di seguito i motivi dell’ordinanza:

“Preso atto che le società ricorrenti chiedono:
a) in via preliminare, che sia sospesa in via cautelare l’efficacia della suddetta deliberazione del Consiglio Federale FIGC assunta in data 26 giugno 2015;
b) in via principale, che la deliberazione in questione sia annullata;
– considerato che l’ordinamento sportivo consente per le squadre inserite nel settore professionistico la possibilità di un ripescaggio secondo criteri e modalità dettati dal Consiglio Federale;
– rilevato che la Federazione ha reso noti, mediante pubblicazione di apposito comunicato ufficiale n. 22/A del 15 luglio 2015, i “criteri e le procedure di ripescaggio nei campionati professionistici”;
– preso altresì atto che per le domande di ripescaggio veniva fissato il termine di presentazione del 27 luglio 2015;
– verificata la mancata presentazione da parte delle squadre ricorrenti della domanda di ripescaggio entro il termine suddetto dal 27 luglio 2015;
– considerato quindi che le squadre in questione allo stato non sono più titolari di un interesse giuridicamente protetto;

tutto ciò premesso e ritenuto, il Collegio di Garanzia dello Sport rigetta la richiesta cautelare per sopravvenuta carenza di interesse e perché non ricorrono i presupposti del fumus boni iuris né del periculum in mora”.

Nel corso della medesima udienza il Coni ha deliberato la riammissione in Prima Divisione Unica di Lega Pro della Paganese, esclusa dal Consiglio federale.

In buona sostanza il Collegio non è entrato nel merito del contributo straordinario e non ha espresso alcun parere sulla sua legittimità. 

Quale sarà a questo punto il destino dei tre club di Serie D (Monopoli, Taranto e Viterbese) che hanno presentato domanda di ripescaggio senza allegare il fondo perduto?

La patata bollente passa ora alla Commissione di valutazione della Figc che si riunisce martedì 4 agosto

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film