Connect with us

Pubblicato

il


GuantiLa data di riapertura dei termini per i ripescaggi in Lega Pro è in dirittura d’arrivo. Facciamo il punto della situazione alla vigilia del 24 agosto.

Riaperti i termini per i ripescaggi. La Figc ha riaperto i termini per i ripescaggi nella Prima Divisione Unica di Lega Pro. Le domande dei club interessati dovranno essere depositate entro le 19 di lunedì 24 agosto. Per presentare alla Covisoc le garanzie richieste c’è tempo, però, fino a mercoledì 26 agosto.

Un solo posto a disposizione? Sulla carta il posto da colmare sarebbe uno solo, ovvero quello lasciato vuoto dal Castiglione (che non si è iscritto in Lega Pro nonostante la promozione dalla Serie D ottenuta sul campo). Così prevede la delibera con la quale il Consiglio federale ha deciso di ammettere in terza serie solo 54 club (invece dei 60 previsti dal format della stessa Figc).

Niente fondo perduto. Il contributo straordinario di 500mila alla Figc stavolta non occorre. La Figc considera quella del club che subentrerà al Castiglione una riammissione e non un ripescaggio. Bastano (si fa per dire) 400 mila di fideiussione e 110 mila euro di iscrizione.

Quanti club corrono? Dopo la rinuncia del Sestri Levante, arrivato al primo posto nei play-off di Serie D, saranno in diverse a provarci. Il Monopoli, secondo nella graduatoria ufficializzata dalla Lega Nazionale Dilettanti, scala in testa e si trova in pole position. Correranno anche Taranto e Viterbese, che avevano già presentato nei termini la domanda di ripescaggio senza però allegare il fondo perduto. Il club del presidente Camilli avrà lo stadio a norma, in quanto il Comune di Viterbo (proprietario dell’impianto) sta sistemando lo stadio Rocchi per metterlo in regola con i criteri infrastrutturali previsti per la terza serie nazionale.

Chi oltre la Sambenedettese? Ci proverà anche la Sambenedettese, che non aveva fatto domanda di ripescaggio limitandosi a ricorrere al Coni contro il fondo perduto (insieme a Forlì e Gubbio). Per sapere se altri club si accoderanno (Fondi Unicusano? Grosseto? Seregno?) non resta che aspettare domani.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni3 settimane fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali4 settimane fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale2 mesi fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi