Connect with us

Pubblicato

il

Pallone Ufficiale NazionaleLe sentenze di primo grado emesse dal Tribunale Federale Nazionale relative al primo filone dell’inchiesta Dirty Soccer, sono solo il punto di partenza nello scandalo del calcioscommesse che ha scosso il calcio minore italiano in un’estate mai tanto calda per i bistrattati tifosi.

Molti club sperano, a vario titolo, in una ribaltamento delle decisioni nei processi di secondo grado. In modo diretto e/o indiretto, sono interessati all’esito finale della vicenda almeno in undici. Si tratta di Catania, Teramo, Savona, Virtus Entella, Ascoli, Forlì, Gubbio, Torres, Vigor Lamezia, Messina e Pro Patria. 

Per questa ragione sono stati presentati numerosi ricorsi avanti alla Corte Federale di Appello, che rappresenta il secondo grado di giudizio (QUI). Esiste infine un terzo e ultimo grado di giudizio in grado di cambiare le carte in tavola, anche a tornei in corso.

Le decisioni della Corte Federale d’Appello dovranno comunque arrivare non oltre venerdì 28, ovvero tra quattro giorni, considerato che il 30 agosto cade di domenica e che lunedì 31 agosto è in programma il Consiglio federale all’Expo di Milano.

Nel frattempo il commissario della Lega Pro, Tommaso Miele, ha comunicato che i calendari della Prima Divisione saranno stilati giovedì 27 agosto (vale a dire in una data anteriore rispetto a quella prevista per le decisioni della Corte d’Appello) e che il campionato avrà inizio il 6 settembre.

Il rebus calcioscommesse si interseca con quello dei ripescaggi. Oggi scade il termine per la presentazione delle domande in Lega Pro. Anche se la procedura dovrebbe riguardare la riammissione di un solo club al posto del rinunciatario Castiglione, le cose non stanno esattamente così (“Ripescaggi in Lega Pro, chi ci prova oggi?“).

Alcune società di Serie D depositeranno oggi la domanda, sperando in un ripristino del format di Prima Divisione a 60 squadre. Si confida sul caso Novara che, lo scorso anno, ha fatto giurisprudenza in materia (“Lega Pro, ripescaggi, format a 56 e caso Novara“).

Il tempo stringe. Chi ne il ruolo istituzionale dovrebbe decidersi a decidere. Il calcio giocato incombe. Presto, che è tardi.

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale1 settimana fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale3 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato4 settimane fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale4 settimane fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale4 settimane fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi