Connect with us

Pubblicato

il

Gambe & Pallone 4Insieme a quello di Lega Pro, riparte oggi anche il campionato di Serie D.

La Prima Divisione Unica esce dalla tormentata estate calda del calcioscommesse, delle riammissioni e dei fantomatici ripescaggi bloccati dalla scelta della Figc di chiedere un fondo perduto per partecipare alla procedura.

Tutto è finito a tarallucci e vino, un po’ penosamente, appena tre giorni prima dell’inizio della stagione 2015-2016.

Solo il 3 settembre il Collegio di Garanzia a Sezioni Unite insediato presso il Coni, riunito sotto la presidenza dell’ex ministro Franco Frattini, ha stabilito che il format della terza serie nazionale sarebbe sceso dalle 60 squadre previste dalle Noif alle 54 ammesse di fatto.

A una categoria disastrata che vede comprimere gli organici, fa da contrappeso la Serie D che li vede invece lievitare. Quest’anno  si presenta al via un esercito di 171 club, contro i 162 previsti dal format.

Il campionato è suddiviso in 9 gironi, di cui uno monco a 19. Si tratta del raggruppamento I, in virtù del reintegro all’ultimo tuffo della Gebilson deciso sempre dal Coni.

Di riforme e di riduzione della (indecorosa?) pletora, in Serie D non se ne parla nemmeno. L’anno prossimo i play off saranno del tutto inutili, come lo sono stati da sempre, visto che in Prima Divisione dovrebbe scattare la riforma voluta da Tavecchio che dimagrirà ancor più la Lega di Firenze.

Il futuro della quarta serie nazionale è sempre più buio, mentre il calcio italiano scivola sempre più verso il baratro.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi