Connect with us

Pubblicato

il

Gambe & Pallone 1Per la quarta volta in quattro anni giovani in campo e giovani sugli spalti. Tremila spettatori circa, di cui duemila provenienti dalle scuole di Chiavari, fanno da cornice alla sfida tra la Under 21 guidata da Di Biagio (leggi QUI) e la selezione della Serie B di mister Piscedda.

Come osserva il sito web della Lega B, fedeli alla volontà di promuovere i temi di socialità e territorio la B Italia insieme alla Figc hanno voluto giocare in orario scolastico per permettere ai ragazzi di passare qualche ora insieme e vedere del buon calcio.

Molti i giocatori della cadetteria tra le due formazioni, 34 su 41, segno di un’annata particolarmente interessante all’interno di un campionato che da ormai diverse stagioni ha una percentuale di presenze di Under 21 del 25%.

A margine della gara il mister della B Italia, Massimo Piscedda, ha voluto sottolineare il valore di partite come questa: “Al di là del risultato c’è grande orgoglio nel vedere in campo 34 ragazzi che giocano in B e che stanno dimostrando di avere grandi qualità. Alcuni di loro possono già ambire a categorie superiori e devono solo continuare a lavorare come stanno facendo ma anche avere qualcuno che punti su di loro. Il nostro lavoro ci rende orgogliosi specie grazie a queste partite in cui tutti possono mettersi in mostra e crescere dal punto di vista umano oltre che professionale”. 

ITALIA U21-B ITALIA 5-2:

Italia Under 21: 1 Cragno (cap.) (46’ Meret), 2 Ferrari (46’ Venuti), 3 Masina (46’ Murru), 4 Sensi (46’ Garritano), 5 Biraschi, 6 Calabresi (60’ Vicari), 7 Boateng (60’ Mazzitelli), 8 Pellegrini (60’ Gagliardini), 9 Monachello, 10 Ricci (46’ Cristante), 11 Rosseti (46’ Cerri). (all. Di Biagio).

B Italia: 1 Fulignati (46’ Andrenacci), 2 Berra (46’ Fontanesi), 3 Dell’Orco (46’ Mancini), 4 Vitale (33’ Acampora), 5 Lancini (46’ Zanon), 6 Del Fabro (46’ Filippini), 7 Belloni (46’ Morosini), 8 Valzania (cap.), 9 Petagna (46’ Bunino), 10 Di Francesco (46’ Aramu), 11 Vignali (46’ Crecco) (all. Piscedda).

Marcatori: 4’ Rosseti, 67’ Morosini, 71’ Cerri, 72’ e 75’Garritano, 78’ Gagliardini, 89’ Aramu.

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi