Connect with us

Pubblicato

il

Gambe & Pallone 4La Nazionale Under 17 guidata dal tecnico Emiliano Bigica conclude vittoriosamente anche la seconda gara amichevole contro i pari età della Bosnia e Erzegovina.

Dopo il successo dell’altro ieri (QUI tabellino e marcatori) la partita odierna si chiude sul risultato finale di 3-1 per gli Azzurrini.  

Dopo il momentaneo vantaggio firmato da Hasanovic al 38’ del primo tempo, gli Azzurrini hanno raggiunto il pareggio in chiusura di tempo con Davide Merola, lesto a risolvere una mischia in area. Al 5’ della ripresa ancora Merola si è ripetuto realizzando il 2-1 con un colpo di testa su assist di Visconti e, sei minuti più tardi, un suo cross rasoterra ha propiziato l’autorete del definitivo 3-1.

L’analisi del tecnico Emiliano Bigica: “Il bilancio di queste due amichevoli è positivo. Ho fatto giocare tutti i ragazzi che avevo a disposizione e ho avuto così modo di valutarli in una partita ufficiale. Nel primo tempo abbiamo giocato abbastanza bene, poi nella ripresa, complici il gran caldo e la condizione fisica non ottimale, siamo stati più pigri e il nostro gioco è stato prevedibile”.

La prossima settimana Bigica diramerà le convocazioni per il Torneo ‘Quattro Nazioni’, che dal 9 al 13 settembre vedrà gli Azzurrini impegnati a Jena contro i padroni di casa della Germania, Olanda e Israele. Sarà un importante banco di prova per l’Italia, che si è aggiudicata tre delle ultime quattro edizioni del torneo.

La formazione schierata da Bigica:

ITALIA Under 17 (4-4-2): Tintori; Bellanova (73′ Candela), Anzolin, Bettella (64′ Bellodi), Ermacora; Visconti (64′ Gavioli), Iglio (53′ Biancu), Caligara (73′ Nivokazi), Raspadori (64′ Millico); Pellegri, Merola (53′ Kean). A disposizione: Ghidotti, Ahmetaj, Campeol, Gaetano, Sportelli.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi