Connect with us

Pubblicato

il

Gambe & Pallone 1Calciopress si occuperà quest’anno anche del campionato 2016-2017 della Prima Divisione Unica di Lega Pro guidata dal presidente Gabriele Gravina, che consideriamo un vero e proprio laboratorio delle riforme.  

Lo faremo, però, limitandoci al Girone A. Per una testata di ridotte dimensioni quale la nostra, seguire in modo professionale e continuativo l’elevato numero di squadre (60) ammesse quest’anno alla categoria è una missione impossibile.

La ragione di questa scelta sta nel fatto che la sede della nostra testata è a Firenze e che il raggruppamento Nord-Ovest annovera tutte le nove società toscane ammesse quest’anno in terza serie nazionale.

Una vicinorietà che ci permette di raccontare le storie di calcio, belle e meno belle, di un torneo che si annuncia sulla carta appassionante.

Grazie al congruo numero di società (20) messe nel mirino, la redazione potrà offrire un significativo spaccato della terza serie nazionale. 

Con cadenza settimanale riporteremo una serie di dati statistici relativi al solo Girone A che ci consentiranno di inquadrare il campionato da diverse prospettive:

a) la giornata tutta in un clicrisultati e marcatori, classifica generale, classifica marcatori, turno successivo, media presenze e statistiche del girone (QUI la 6a giornata);

b) il punto del girone A (QUI la 6a giornata);

Per Calciopress al centro del sistema ci sono e ci saranno sempre e solo i tifosi. Ciò significa che, al di là della sintesi dei dati statistici, non mancheremo di sottolineare le tante criticità dalle quali è affetta questa categoria.

Per centrare questo obiettivo avremo a disposizione una lunga stagione di calcio giocato. Un tempo adeguato per verificare se e con quali modalità, nella Lega Pro in generale e nel girone A in particolare, saranno effettivamente tutelati gli interessi dell’utente finale del prodotto.

Il nostro appuntamento è dunque, in particolare, con tutte le tifoserie del girone A che vorranno seguire il nostro modo di raccontare il campionato di Lega Pro:

Alessandria, Arezzo, Carrarese, Como, Cremonese, Giana Erminio, Livorno, Lucchese, Lupa Roma, Olbia, Piacenza, Pistoiese, Pontedera, Prato, Pro Piacenza, Racing Roma, Renate, Robur Siena, Tuttocuoio e Viterbese.

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi