Connect with us

Pubblicato

il

Gambe & Pallone 1QUI date e orari delle partite del girone A
in programma dalla 4a alla 15a giornata

Il girone A della Prima Divisione Unica di Lega Pro, archiviata la prima giornata (QUI, QUI e QUI), si prepara a entrare nel vivo del torneo. Tra corazzate, aspiranti alla promozione e possibili sorprese che dovranno mettere le carte in tavola

Le corazzate. Le tre corazzate Alessandria, Cremonese e Livorno, club di alto lignaggio che schierano in panchina tecnici navigati e di spessore (rispettivamente Braglia, Tesser e Foscarini), fanno rotta sulla promozione diretta in Serie B. I grigi hanno iniziato bene, vincendo in trasferta con la Pro Piacenza. I grigiorossi molto hanno sofferto per strappare un punto al Rocchi con la matricola Viterbese. I labronici se la sono cavata di stretta misura in casa contro il Racing Roma, ripescato in terza serie. Nel prossimo turno Alessandria e Livorno vanno già allo scontro diretto sul terreno del Moccagatta. La Cremonese, invece, gioca in casa con il Renate e il compito non appare sulla carta proibitivo.

Le aspiranti. Aspirano a inserirsi nella lotta per il primato anche Arezzo, Como e Piacenza. Gli amaranto di Sottili possono contare su un attacco da sfracelli, ma hanno iniziato in tono minore facendosi rimontare in casa proprio dai lariani dopo essere andati sul doppio vantaggio. Il Piacenza, che viene da una Serie D vinta alla grande, è tornato con un punto conquistato al Porta Elisa con la Lucchese.

Le possibili sorprese. Occhio al Prato (atteso dalla trasferta sul campo del Racing Roma e che ha portato a casa un gioiello come Tavano). Fari puntati anche sul giovanissimo Tuttocuoio e sulla solida Viterbese (neopromossa ma guidata dal Comandante di lungo corso Piero Camilli che ha traghettato in B il Grossseto) che si incroceranno domenica sul sintetico del “Mannucci” di Pontedera. Da non sottovalutare la Lucchese, che ha in panchina uno come Galderisi profondo conoscitore della categoria. Ancora da decifrare Pistoiese (che vanta una lunga tradizione ma stenta a decollare e che giocherà in casa con il Pro Piacenza) e Robur Siena (passata di mano all’inizio della stagione e ancora in costruzione), che se la vedrà con la Giana Erminio al Franchi e cercherà di capire di che pasta è fatta.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali3 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi