Connect with us
Sergio Mutolo

Pubblicato

il

Pallone Ufficiale NazionaleIn Lega Pro accade spesso che il resoconto di (più o meno squallide) vicende esterne oscuri i contenuti che dovrebbero portare a una rifondazione ormai ineludibile.

Paradigmatico il caso dell’annullamento dell’Assemblee elettiva, fissata per lunedì 12 settembre, che avrebbe dovuto condurre alla riconferma di Gabriele Gravina alla carica di presidente della Lega di Firenze.

Un passaggio fondamentale nel processo di riforma – già concretamente avviato dalla nuova governance (QUI tutte le attività svolte nel periodo gennaio-agosto 2016) – per traghettare la terza serie nazionale fuori da oggettive e croniche criticità che potrebbero comprometterne la stessa sopravvivenza, se non rapidamente sanate.

Per questa ragione Calciopress intende dare grande rilievo al documento programmatico che Gravina ha allegato alla sua candidatura, in quanto contiene il nocciolo del progetto di rinnovamento che può proiettare la Lega Pro verso un futuro compatibile.

Ne riportiamo pertanto i dieci punti salienti, allo scopo di condividerli con quelli tra i nostri lettori che vogliano essere più attenti alla sostanza dei contenuti che alle sterili polemiche.

Ci ripromettiamo di analizzarli singolarmente, perché sembrano tutti condivisibili (a partire dal motto scelto da Gravina per la sua candidatura, che Calciopress ha molto apprezzato).

L’unica censura da fare riguarda l’assenza di un punto specifico dedicato ai tifosi, utenti finali e centro di tutto il sistema, il cui ruolo dovrebbe essere maggiormente enfatizzato e salvaguardato.

Scegliere se essere
prigionieri del nostro passato
oppure pionieri del nostro futuro

I. VALORI

  1. Salvaguardare l’etica
  2. Supportare la crescita culturale
  3. Consolidare la solidarietà

 II. MISSION 

  1. Valorizzare il patrimonio giovanile
  2. Enfatizzare il ruolo sociale dei club
  3. Sviluppare l’identità territoriale 

III. BRAND

  1. Affermare un’immagine positiva e riconoscibile
  2. Creare un “marchio” commerciale
  3. Studiare soluzioni di abbinamento promo-pubblicitario (naming)

IV. GOVERNANCE

  1. Definire i rapporti con le Leghe e le altre componenti
  2. Enfatizzare il ruolo dei club all’interno di organi e commissioni
  3. Riorganizzare la struttura della Lega per funzioni

V. RICAVI

  1. Ottimizzare le risorse per raggiungere l’autonomia finanziaria
  2. Migliorare la qualità ed il peso dei diritti televisivi
  3. Sviluppare il marketing territoriale come “leva” competitiva

VI. SOSTENIBILITÀ

  1. Favorire il sistema di garanzie/budgeting come elementi di corretta gestione
  2. Analizzare in chiave macro/micro-sistemica lo stato di salute finanziaria dei club
  3. Migliorare la qualità degli stadi

VII. GIOVANI

  1. Ri-posizionare i giovani al centro del progetto
  2. Definire strumenti di valorizzazione e promozione dei settori giovanili dei club
  3. Migliorare il ruolo delle Rappresentative come elemento di promozione

VIII. CAMPIONATI

  1. Guidare da protagonisti una riforma di sistema
  2. Format e formule di svolgimento dei campionati come leva di valorizzazione del prodotto
  3. Rivedere Coppa Italia e campionato Berretti

IX. INTEGRITY

  1. Intensificare la lotta al match-fixing
  2. Salvaguardare la salute degli atleti
  3. Rispettare le regole del Fair Play Finanziario

X. COMUNICAZIONE E FORMAZIONE

  1. Creare una piattaforma digitale al servizio dei club
  2. Predisporre progetti di contatto con il mondo scolastico
  3. Creare un Centro Studi. Rendere la Lega un centro di aggiornamento e formazione

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film