Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Gambe e scarpetteDal documento programmatico allegato alla candidatura di Gabriele Gravina alla carica di presidente della Lega Pro (“Gravina, come rifondare la Lega Pro in 10 mosse“), riportiamo la sintesi delle attività svolte nel periodo gennaio-agosto 2016 dalla nuova governance della terza serie nazionale.

Un percorso meritorio che sta cambiando il volto della Prima Divisione Unica, che Calciopress apprezza in toto (in grassetto le iniziative più meritevoli di segnalazione e propedeutiche alla riforma del campionato) – salvo che per la riproposizione del format a 60 ritenuto pletorico – e che non va assolutamente interrotto (Sergio Mutolo).

* * * * * * * * * *

“In questo breve periodo siamo stati impegnati a costruire un nuovo modello, più dinamico, trasparente, incidendo sulle modalità di gestione delle società, sui costi e sulle risorse non solo economiche ma anche professionali, su un nuovo rapporto con il territorio, sui servizi, sulla valorizzazione del prodotto. 

  1. Area gestionale – amministrativa società

– rimodulazione della GARANZIA FIDEJUSSORIA; 
– rimodulazione dei PARAMETRI inerenti le licenze nazionali;
– abbattimento al 50% della tassa di ripescaggio in Lega PRO da 500.000 euro a 250.000 euro, somma destinata in maggior parte alla Lega PRO;
– riconoscimento percentuale 15% INCASSI a società ospitata;
POLICY TICKETING: equiparazione costo del biglietto dei tifosi ospiti a quelli locali;
– corsi di formazione ed aggiornamento per i vari profili professionali all’interno delle società, previsti dalla normativa sulle Licenze Nazionali e rimodulati nell’ottica dei processi formativi con la collaborazione delle associazioni di categoria come ADISE, USSI, ecc.;
– accordo con il Mastersport dell’Università di Parma per consentire alle nostre società di ospitare gli stagisti del corso di management sportivo e avere un sostegno nella gestione della società;
CONVENZIONE CON ICS (disponibilità accesso a mutui) per ristrutturazioni/migliorie impianti di gioco.

  1. Area gestionale/amministrativa Lega PRO

– approvazione NUOVO STATUTO che amplia la partecipazione alle società, garantisce maggiore trasparenza e democraticità;  
– riorganizzazione e potenziamento UFFICI DELLA LEGA PRO;
– adozione MODELLO 231, creazione organigrammi e procedure;
RIDUZIONE COSTI DI GESTIONE;
– riduzione e definizione, tramite transazioni, DEBITO PREESISTENTE;
– INTRODUZIONE CONTROLLO DI GESTIONE;
riorganizzazione area settore ispettivo ricondotta all’interno della Comissione Sicurezza e Controllo Sportivo, dove agiscono dei Delegati della Lega PRO suddivisi per competenze sportive, tecnico-impiantistiche e amministrativo-finanziarie per rafforzare il ruolo di terzietà e servizio nei confronti delle società.

  1. Area agonistica

– nuovo FORMAT PLAY-OFF;
– riposizionamento organico campionato a 60 SQUADRE;
– nuova NORMATIVA IMPIEGO GIOVANI;
corso allenatori dedicato a Lega PRO.

  1. Area media – comunicazione

– riposizionamento progetto LEGA PRO CHANEL potenziato e messo a reddito a favore delle società;
NUOVO SITO DELLA LEGA 3.0 con cui le società e i tifosi potranno interagire, che sarà il contenitore di tutto ciò che interessa il nostro mondo;
– creazione NUOVO MAGAZINE/HOUSE ORGAN settimanale della Lega PRO in formato elettronico che troverà spazio nel sito della lega e delle società. Un vero e proprio giornale web che conterrà dati statistici, notizie, attualità, interviste contestualizzate nella Lega PRO;
potenziamento dell’Ufficio Comunicazione ed emittenti;
– rinnovo CONVENZIONE CON USSI per rapporti con la stampa all’interno degli stadi (non rinnovato dal 2011).

  1. Area politiche di marketing

– nuova normativa per le DIVISE DA GIOCO. Nome del calciatore dietro la maglietta. Maggiori spazi per gli sponsor. Più visibilità, più ordine, maggiori opportunità per le società;
BIGLIETTERIA UNICA NAZIONALE con il supporto delle rete SISAL PAY composta da oltre 40 mila ricevitorie in tutta Italia che venderanno il “prodotto”, cioè i biglietti delle nostre squadre. Ma l’acquisto è possibile anche via internet, call center o allo stadio dove saranno forniti gratuitamente due terminali collegati al sistema, con la possibilità di scegliere il posto come al teatro. Il biglietto  personalizzato – diventa veicolo di pubblicità che la società può sfruttare territorialmente, con sponsor locali;
– accordo con UNICEF QUALE TITLE SPONSOR DEL CAMPIONATO. Una esclusiva della Lega PRO che apre ad un impegno solidale del calcio rispetto al mondo dell’infanzia e dei minori;
– accordi di PARTNERSHIP E SPONSORIZZAZIONI che prevedono nuove risorse economiche sia per la Lega che per le singole società;
– la creazione di una COMMISSIONE MARKETING, con la partecipazione delle società per studiare insieme nuove frontiere del marketing per la Lega.

  1. Area della trasparenza, del rispetto e della legalità (progetto Integrity)

– ACCORDO CON INPS E AGENZIA DELLE ENTRATE per sensibilizzare e rafforzare in ambito calcistico la cultura della trasparenza e della legalità nell’amministrazione di ogni singolo club sportivo. Un passaggio gestionale importante legato ad un progetto di formazione finalizzato alla sensibilizzazione delle società nella corretta applicazione delle norme di carattere fiscale;
– CONVENZIONE CON IL MINISTERO DELL’INTERNO per attuazione politiche di controllo infiltrazioni mafiose
– afforzato il rapporto con SPORTRADAR per combattere il MATCH-FIXING attraverso un processo che passa attraverso la formazione dei calciatori, il controllo, la prevenzione. E la segnalazione agli organi competenti.

  1. Area della tutela della salute e del rapporto con i tifosi

– accordo con l’Università di Parma per attivare un progetto di crowdfunding per acquistare dei DEFIBRILLATORI PER IL PUBBLICO e per la formazione dei tecnici, importante per dare sicurezza a chi viene allo stadio, offrire dei presidi di intervento perché il pubblico è parte integrante del processo sportivo;
– partnership con la società IREDEEM SpA per la fornitura di defibrillatori PHILIPS a prezzo calmierato e quota parte in fornitura gratuita; 
– accordo con la ONLUS S.I.I.PA.C. LAZIO (la società italiana intervento patologie compulsive) per attivare, assieme a psicologi e medici, uno sportello di sostegno per giocatori d’azzardo patologici e per le loro famiglie nel rispetto della loro privacy. Sarà attivato un call center con un numero verde, e-mail riservate, informazioni sul sito e nei casi più gravi attivato il sostegno di comunità terapeutiche. Si tratta di un’iniziativa unica nel mondo dello sport, di grande coraggio e responsabilità e rientra nella filosofia del rispetto del territorio e dei propri tifosi ;
– accordo con l’UNIVERSITÀ DI FIRENZE per l’assistenza medica alle Rappresentative di Lega;
– convenzione con POLICLINICO “GEMELLI” CMS (Centro medicina dello Sport/ MIS (morte improvvisa del giovane atleta)/ Fondazione Benito Stirpe per check up diagnostici di calciatori che abbiano anomalie cardiovascolari di dubbio significato e/o potenzialmente a rischio (Prof. Zeppilli). Accordo esteso a CENTRO CARDIOLOGICO “MONZINO” per il nord Italia ;
– adozione del PASSAPORTO EMATICO finalizzato a prevenire ed impedire fenomeni tragici in campo, a partire dai bambini di 6 anni.

  1. Area studi e nuove opportunità

– avvio di un progetto di ricerca con la Fondazione Franchi per ipotizzare un MODELLO DI TRUST DEI TIFOSI, attraverso la partecipazione di tre società della Lega PRO e un metodo comparativo con il modello inglese.

  1. Area dei valori, del sociale, della integrazione territorio

– accordo con la NAZIONALE ATTORI per organizzare in tutta Italia partite di beneficenza con le squadre della Lega Pro per raccogliere fondi per iniziative benefiche pro UNICEF;

PROGETTO S.C.U.O.L.A. (Sport Corretto Unito Onesto Leale Atletico) rivolto ai bambini in età scolare dagli 8-13 anni per approfondire valori come integrazione, onestà, rispetto, non violenza, salute.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film