Connect with us

Pubblicato

il

Logo FIGCNonostante l’ottimo lavoro di rinnovamento svolto in soli sette mesi dalla nuova governance della Lega Pro (“In sette mesi Gravina cambia faccia alla Lega Pro“) l’Assemblea elettiva della terza serie nazionale è stata annullata.

Secondo Calciopress Gabriele Gravina si è ampiamente meritato la riconferma sul campo, a prescindere dai giochi politici in atto.

Il corposo documento programmatico allegato alla candidatura – il cui livello qualitativo è fuori discussione – contiene elementi fortemente innovativi e pienamente condivisibili, propedeutici alla riforma della Prima Divisione Unica della quale c’è un’impellente esigenza e che nessuno potrà bloccare pena l’estinzione della categoria (“Lega Pro, le dieci mosse di Gravina per rifondare la categoria“).

Il fatto nuovo è che si sta delineando un asse Gravina-Abete. Scrive oggi Fulvio Bianchi nella sua rubrica Spy Calcio (QUI il testo integrale, tratto da repubblica.it) a proposito dell’ex presidente della Figc: “Abete si è candidato come consigliere federale in quota Lega Pro. Il prossimo anno Abete non sarà più membro di Giunta Coni e con la probabile elezione di Ceferin il 14 settembre rischia di perdere anche la vicepresidenza Uefa. Ecco perché darà battaglia sul fronte nazionale”.

In quanto al rinvio dell’Assemblea elettiva, scrive ancora Bianchi: “Le elezioni della Lega Pro sono state rinviate (forse fra un mese e mezzo o due). Ci sono stati tre ricorsi, il Renate, club vicino a Macalli, il consigliere federale Pitrolo e Paolo Francia, ex direttore Rai Sport. Si cerca di prendere tempo per vedere se c’è qualcuno da opporre a Gabriele Gravina: non con la speranza di vincere ma di togliere magari qualche voto all’attuale presidente (che dalla sua dovrebbe avere almeno 50-55 società su 60). Perché la Lega Pro è troppo importante nell’elezione del presidente federale, visto che conta per il 17%. E’, o può essere, l’ago della bilancia. Prima c’era il fedelissimo Macalli, ora Tavecchio si trova di fronte Gravina-Abete“.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi