Connect with us

Pubblicato

il

Gambe & Pallone 4Calciopress, nell’impossibilità di seguire la pletora di 60 club iscritti alla terza serie nazionale per la stagione 2016-2017, ha deciso di limitare le proprie analisi ai 20 club inseriti nel girone A.

Uno spaccato che ci sembra più che sufficiente per elaborare tutta una serie di riflessioni – anche statistiche – sulla Prima Divisione Unica di Lega Pro e di tenere sotto controllo in modo continuativo una serie di dati che riteniamo assai significativi in prospettiva (“Lega Pro/Girone A, la 9a giornata in un solo clic”).

La media delle presenze, dopo che si è giocata la 9a giornata di campionato, consente di elaborare alcune considerazioni intrinseche nei numeri riportati.

Il girone ha la media più bassa della categoria. Annovera ben otto club che raccolgono meno di 1.000 presenze per gara. Nessuna società supera la soglia dei 5.000 spettatori. Solo in cinque riescono a superare l’asticella delle 2.000 presenze. In una sola partita (Cremonese-Piacenza) il cassiere ha staccato più di 5.000 tagliandi di ingresso allo stadio. Numeri davvero mediocri per la terza categoria professionistica del calcio italiano.

Dati sui quali gioverà riflettere non poco in vista dell’auspicato rilancio della categoria che è nel mirino del presidente Gabriele Gravina, se verrà riconfermato alla guida della Lega Pro considerato il continuo rinvio dell’Assemblea elettiva deciso dal TFN.

Per elaborare l’analisi ci siamo avvalsi dei dati numerici tratti dal sito stadiapostcards.com.

– Totale spettatori: 143.868
– Media spettatori per gara: 1.599 (*)
– Club con la media più alta: Livorno (4.397)
– Club con la media più bassa: Lupa Roma (175)
– Partita più vista: Cremonese-Piacenza (5.108)
– Partita meno vista: Racing Roma-Prato (95)

Classifica dopo nove giornate

Livorno: 4.268
Alessandria: 4.000
Cremonese: 3.391
Robur Siena: 2.623
Arezzo: 2.473
Lucchese: 2.059
Piacenza: 1.612
Como: 1.598
Prato: 1.464
Olbia: 1.333
Viterbese: 1.136
Pistoiese: 1.078
Carrarese: 975
Giana Erminio: 882
Pro Piacenza: 738
Pontedera: 605
Tuttocuoio: 497
Racing Roma: 278
Renate: 250
Lupa Roma: 175
(*)

Media spettatori girone B: 2.323
Media spettatori girone C: 3.218
Media generale Lega Pro: 2.380

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali3 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi