Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Logo FIGCLa riduzione del numero delle squadre professionistiche resta un punto fermo per Carlo Tavecchio.

Sembra dunque avvicinarsi il momento in cui la Lega Pro guidata da Gabriela Gravina dovrà drasticamente ridurre il numero dei club iscritti alla Prima Divisione Unica.

“Stiamo facendo vari incontri, ma pensare di dire alla Serie A di diminuire l’organico da 20 a 18 squadre è pura utopia, anche perché per ottenere questo risultato servirebbero i due terzi dei voti. Bisogna operare sui campionati minori”, ha dichiarato il numero uno della FIGC ai microfoni di ‘Radio Anch’io Sport’ su Radio Uno.

“Limitandomi a una valutazione numerica, mi sono scontrato con un muro invalicabile, per cui sono passato a una valutazione diversa, a una selezione che nasce da una valutazione economica: squadre che hanno situazioni economiche precarie non possono partecipare ai campionati”, ha spiegato Tavecchio.

“Questo porterà a una riduzione, ma la Serie A deve rendersi conto della complementarietà delle due leghe sottostanti. Se la Serie A funziona bene è perché sotto c’è chi fornisce la manodopera”, ha concluso il presidente della Figc.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film