Connect with us

Pubblicato

il

Alberigo EVANILa Nazionale Under 20 guidata da Evani, dopo aver superato la Francia negli Ottavi del Mondiale, affronta oggi nei Quarti lo Zambia al Suwon World Cup Stadium (ore 17 locali, le 10 in Italia).

Le altre tre gare in programma nella giornata odierna sono: Messico-Inghilterra, Portogallo-Uruguay e Venezuela-Stati Uniti.

L’Italia punta sull’ottimo stato di forma della squadra e sulle capacità realizzative di Orsolini e Panico (autori rispettivamente di 3 e 2 reti). Il capitano Rolando Mandragora non potrà essere della partita (QUI la marcia degli Azzurrini con tabellini e marcatori).

Gli africani, come riporta il sito web della Figc, hanno un notevole ruolino di marcia alle loro spalle.Primi nel girone C dopo aver battuto Portogallo (2-1) e Iran (4-2), hanno subito l’unica sconfitta con il Costa Rica a qualificazione avvenuta. La vera impresa l’hanno compiuta agli ottavi eliminando la Germania, dopo una partita molto combattuta e vinta ai tempi supplementari col risultato di 4-3. Una squadra dotata di grande tenuta atletica, che pratica un calcio molto istintivo e poco tattico; una squadra che può far male.

Con lo Zambia è ancora vivo il ricordo del match  nelle Olimpiadi di Seul nel 1988 quando l’Italia, guidata da Francesco Rocca, perse contro gli africani per 4-0.

Se ne ricorda bene il tecnico Alberico Evani (nella foto) che all’epoca in qualità di giocatore faceva parte della compagine Azzurra ma che quella partita non disputò perché infortunato e che dichiara al sito web della Figc: “Non dobbiamo commettere lo stesso errore compiuto allora che sottovalutammo i nostri avversari. In quell’incontro fummo superati dalla loro voglia di lottare e dalla loro carica agonistica”.

“Sono caratteristiche che ancora oggi li rende estremamente competitivi, altrimenti non sarebbero mai riusciti a eliminare una squadra come la Germania. Quindi, dobbiamo stare molto attenti e adottare le giuste contromisure”, conclude Evani.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni4 settimane fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali1 mese fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi