Connect with us

Pubblicato

il

Carlo Tavecchio, presidente della Figc, era sotto tiro da un po’ di tempo. L’indecorosa eliminazione della Nazionale dal Mondiale 2018 (leggete questa imperdibile riflessione sul fallimento degli Azzurri) potrebbe avergli assestato il colpo decisivo. Il numero uno della Federcalcio sta forse per gettare la spugna. Sembra probabile che si presenterà dimissionario al Consiglio Federale fissato per domani.

Sarà il momento catartico della rifondazione, per il disastrato calcio italiano, oppure la nuova governance federale non farà che reiterare gli errori che hanno finito per affossarlo?

Poiché la speranza è l’ultima a morire cerchiamo di vedere un po’ di luce in fondo al tunnel in cui è stato sciaguratamente infilato il nostro mondo pallonaro, dalla serie A fino alle categorie dilettantistiche.

Sarà, more solito, un esclusivo problema di etica. Il nuovo presidente federale deciderà di dare finalmente ascolto alla voce della sua coscienza per tornare a tutelare uno sport bellissimo che milioni di italiani si portano nel cuore? O prevaranno le devianti logiche che hanno infettato il sistema?

Secondo la definizione che ne dà il Devoto-Oli, la parola etica è un sostantivo femminile che equivale a “dottrina o indagine speculativa intorno al comportamento pratico dell’uomo di fronte ai due concetti del bene e del male”. Un termine che, secondo la stessa fonte, si identifica comunemente con il termine “morale, specie in ambito professionale”.

Il Sabatini-Colletti ritiene che l’etica sia “la ricerca di ciò che è bene per l’uomo, di ciò che è giusto fare o non fare” e, per estensione, “il modo di comportarsi in base a ciò che ciascuno ritiene sia la cosa più giusta”. Ovvero “la coscienziosità e la scrupolosità nel lavoro unite, specialmente in alcune professioni, alla riservatezza”. Il suo sinonimo è il termine deontologia, che si basa su fatti concreti e non su vacui proclami.

Una rapida scorsa dei dizionari della lingua italiana alle voci etica, morale e deontologia sarebbe più che sufficiente per spiegare la deriva del calcio italiano e il tracollo della Nazionale che ne rappresenta la punta dell’iceberg.

Se il nostro sistema calcio è arrivato al  punto di non ritorno, certificato dall’Azzurro tenebra che sembra esserci capitato quasi tra capo e collo ma è solo il frutto di una sommatoria di decisioni scellerate, la ragione è nella mancata applicazione di scelte improntate sul fare la cosa giusta al momento giusto.

Il nuovo presidente federale saprà deontologicamente scegliere la via da percorrere per far risalire la china al sistema calcio italiano?

Sergio Mutolo –  www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni1 giorno fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film