Connect with us

Pubblicato

il

La Nazionale Under 16 di Patrizia Panico, dopo il pareggio e la vittoria conseguiti nelle due amichevoli disputate a ottobre con l’Ucraina, aggiunge al suo carnet il successo per 3-1 ottenuto a Telki contro i padroni di casa dell’Ungheria. La seconda amichevole con l’Ungheria è in programma giovedì alle 11, sempre al Centro Sportivo di Telki. 

Il gol del vantaggio azzurro è siglato dall’attaccante dell’Inter Sebastiano Esposito, che al 3’ del primo tempo trasforma in rete un bell’assist di Andrea Capone. La reazione degli ungheresi si concretizza in avvio di ripresa, quando al 7’ Zuigeber trasforma il penalty del momentaneo pareggio. E’ sempre di marca interista il gol del nuovo vantaggio degli Azzurrini, realizzato da Niccolò Squizzato su rigore pochi minuti dopo, al 18’. Al 78’ il viola Christian Dalle Mura regola definitivamente l’Ungheria segnando la terza rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

La formazione della nostra Nazionale:

ITALIA Under 16 (4-2-3-1) : Gasparini; Guedegbe (74′ Franco), Spina (10′ Scanagatta), Dalle Mura, Dimarco; Squizzato (60′ Tongya), Trimboli (74′ Panada); Cavallo (60′ Lipari), Capone (71′ Merci), Milanese (60′ Cester); Esposito (60′ Reda). A disp.: Guarnieri.

“Nonostante l’innesto di cinque nuovi giocatori – sottolinea al sito web della Figc Patrizia Panico, chiamata a sostituire Daniele Zoratto costretto da un piccolo intervento ad una sosta forzata – questa squadra sta trovando sempre più il suo equilibrio, assumendo l’intensità e la visione di gioco necessarie per affrontare incontri di carattere internazionale. Esperienze, queste, che ritengo fondamentali per la crescita non solo del gruppo, ma anche individuale da parte dei ragazzi, che in queste amichevoli devono sostenere ritmi di gioco superiori fino a tre volte a quelli che sono abituati a trovare nei loro campionati. Avevamo di fronte un’ottima squadra – conclude il tecnico Azzurro – attrezzata fisicamente e tatticamente, notevolmente migliorata grazie anche al contributo dei tecnici chiamati dalla Germania per allenare questi ragazzi”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 giorni fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato4 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi