Connect with us

Pubblicato

il

La Nazionale Under 16 replica la vittoria ottenuta due giorni fa contro i padroni di casa dell’Ungheria anche nella seconda amichevole disputata questa mattina al Centro Federale di Telki. La gara si chiude con lo stesso risultato di 3-1 a favore degli Azzurrini. un match con lo stesso andamento del precedente.

Italia subito in vantaggio con l’esterno difensivo dell’Atalanta, Edoardo Scanagatta. Pareggio magiaro al 19’ con Molnar. A inizio ripresa i ragazzi guidati da Patrizia Panico chiudono la pratica nell’arco di quattro minuti. La vittoria è firmata da due giocatori dell’Inter, il centrocampista Stefano Cester e l’attaccante Sebastiano Esposito, che realizzano le reti del definitivo 3-1 rispettivamente al 6’ e al 10’.

Una vittoria che porta a cinque la striscia di risultati utili consecutivi ottenuti da Patrizia Panico, che sta sostituendo da più di un mese il titolare della panchina Azzurra Daniele Zoratto, in sosta forzata in seguito ad un piccolo intervento.

“Questi due successi – sottolinea Panico al sito web della Figc – sono frutto della grande disponibilità, voglia di apprendere e di lavorare dei ragazzi.  Tutti hanno dato il massimo e la squadra è stata brava a riproporre la stessa grinta e capacità di gioco della precedente gara nonostante abbia inserito sei nuovi giocatori per dare a tutti l’opportunità di fare esperienza”. 

La formazione della nostra Nazionale:

ITALIA Under 16 (4-2-3-1): Guarneri; Guedegbe, Dalle Mura (31′ Franco), Scanagatta, Dimarco (63′ Squizzato); Trimboli (55′ Panada), Cester; Merci (63′ Cavallo), Tongya (47′ Capone A.), Milanese (47′ Esposito); Reda (47′ Lipari). A disp.: Gasparini.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 giorni fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato4 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi