Connect with us
Sergio Mutolo

Pubblicato

il

I playoff di Serie C organizzati dalla Lega di Firenze sono stati una buona o una cattiva idea? Per una volta lasciamo parlare i numeri, che non mentono mai.

FINALISSIMA. Saranno il Cosenza e la Robur Siena a giocarsi la finale dei playoff di serie C per la stagione 2017-18. La gara è in programma sabato 16 giugno a Pescara. Giunge così a conclusione il faticoso minitorneo iniziato un mese fa, vale a dire venerdì 11 maggio 2018. Per i club giunti alle fasi finali ci sono state e ci saranno non poche scorie da smaltire, vista la frequenza molto ravvicinata dei singoli turni.

52 PARTITE GIOCATE. Per arrivare alla finalissima sono state giocate in totale 52 partite: 18 nella prima fase di girone (QUI), 12 nella seconda fase di girone (QUI), 10 nella terza fase e prima nazionale (QUI), nella quarta fase e seconda nazionale (QUI),  4 nella quinta fase e terza nazionale  (QUI). Tutti i dati numerici utilizzati per le indagini statistiche sono stati tratti dal sito stadiapostcards.com.

PRESENZE TOTALI E PARZIALI. Alle 52 partite hanno assistito 177.932 spettatori  per una media/gara pari a 3.422, così suddivisi:
primo turno (media/gara 1.930 per 17.372 presenze);
secondo turno ( media/gara 2.821 per 16.927 presenze);
terzo turno (media/gara 4.224 per 44.236 presenze);
– quarto turno (media/gara 6.972 per 55.420 presenze);
– quinto turno (media/gara 10.857 per 43.427 presenze).

LE MAGNIFICHE OTTO. Calciopress, per valutare l’andamento delle 52 partite in termini di afflusso di spettatori e per trarre delle conclusioni finali, ha analizzato i dati delle magnifiche otto. Vale a dire dei club arrivati al quarto turno, alla soglia delle semifinali. Esaminiamoli in ordine di classifica per media presenze (dati incrociati con la media presenze nella stagione regolare):
1. Catania: media/gara 15.679*per 31.358 spettatori in 2 gare giocate (*10.234 in campionato);
2. Sambenedettese: media/gara 8.302* per 16.604 spettatori in 2 gare giocate (*3.546 in campionato);
3. Cosenza: media/gara 7.849*per 39.245 spettatori in 5 gare giocate (*2.206 in campionato);
4. Reggiana: media/gara 7.441* per 14.888 spettatori in 2 gare giocate (*5.610 in campionato);
5. Robur Siena: media/gara 4.534* per 9.068 spettatori in 2 gare giocate (*2.914 in campionato);
6. SudTirol: media/gara 3.178* per 6.357 spettatori in 2 gare giocate (*928 in campionato);
7. Viterbese: media/gara 2.324* per 9.279 spettatori in 4 gare giocate (*1.305 in campionato);
8. AlbinoLeffe: media/gara 1.172per 4.690 spettatori in 4 gare giocate (*1.085 in campionato).

CONCLUSIONI. I dati numerici relativi all’afflusso di spettatori delle 52 partite giocate per arrivare alla finalissima sul campo neutro di Pescara attestano che:
a) la media presenze è cresciuta in modo esponenziale dal primo al quinto turno passando da 1.930 a 10.857;
b) gli otto club ammessi al quarto turno hanno incrementato in modo notevole la media/gara rispetto alla stagione regolare;
c) il SudTirol ha realizzato la migliore performance in termini di presenze, passando da 928 a 3.178 con un incremento del 400%;
d) il Cosenza è stato il club che ha giocato tutti i cinque turni e ha riconquistato il suo bacino storico di tifosi salendo da 2.206 a 7.849, con un progresso di circa il 350%;
e) la media presenze nelle due semifinali di ritorno è stata di 18.121 per un totale di 36.241 spettatori, numeri da sogno per questa categoria.

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film