Connect with us

Pubblicato

il

La Nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio viene travolta dalla Slovacchia in un’amichevole giocata alla “Mol Arena” di Dunajska Streda.

Azzurrini in svantaggio già dopo 10’ con Haraslìn che batte Audero con un tiro che passa sotto le gambe del giovane portiere della Sampdoria. Al 5′ del secondo tempo i locali vanno sul 2-0. Lo scatenato Haraslìn supera Audero con un tiro a giro sul secondo palo. Passano altri cinque minuti e arriva il tris con Samuel Mraz, attaccante dell’Empoli, al termine di una bella ripartenza.

La formazione dell’Italia Under 21:

ITALIA U21 (4-3-3): Audero; Calabria (24′ st Adjapong), Mancini, Romagna, Pezzella (34′ st Dimarco); Valzania (1′ st Cassata), Mandragora, Locatelli (24′ st Murgia); Parigini (13′ st Orsolini), Cutrone, Bonazzoli (13′ st Vido).

Di Biagio, a fine gara, sottolinea al sito web della Figc : “La Slovacchia ha meritato di vincere, ha giocato meglio di noi che eravamo sempre in ritardo sulla palla. La Slovacchia la conoscevamo, non ha perso un contrasto e ha corso di più. Può accadere in momenti come questo, siamo a settembre e la stagione è ancora all’inizio, ma non deve essere una giustificazione. Cerchiamo di vedere le cose positive che sono poche; abbiamo comunque avuto l’opportunità di fare qualche esperimento, abbiamo almeno provato un altro tipo di gioco che ci può servire. Ora dobbiamo cercare di migliorare da subito, già dalla gara di martedì prossimo con l’Albania. E di cose da migliorare ce ne sono. Mi dispiace perché a me non piace perdere: cerchiamo sempre di vincere e di giocare bene e oggi invece non abbiamo fatto né l’uno né l’altro”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 giorni fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film